Un report a sostegno della gestione integrata delle politiche marittime in EU

eu

L’European Academies Science Advisory Council (EASAC, che fornisce consulenza scientifica per i decisori europei) e il Centro comune di ricerca della Commissione europea (CCR o JRC – Joint Research Centre) hanno realizzato un nuovo rapporto, Marine sustainability in an age of changing oceans and seas, pubblicato a gennaio 2016, che sostiene l’importanza della gestione integrata delle politiche marittime (gestione della pesca, la conservazione della biodiversità e la protezione dell’ambiente marino), promuovendo l’approccio ecosistemico. Leggi il resto >

Il monitoraggio dei molluschi bivalvi in Liguria

mitili-arpalig

Nell’ambito della sicurezza alimentare, Arpa Liguria collabora con Izs e Asl a monitoraggio e sorveglianza dei molluschi bivalvi. Oltre ai mitili, tartufi di mare e ostriche: Arpal campiona ed esegue molte analisi, fra cui fitoplancton, Ipa, diossine, pcb e radionuclidi. Leggi il resto >

Strategia Marina : continua l’attività di Arpa FVG e delle Agenzie ambientali a tutela dei mari

Exif_JPEG_PICTURE
Exif_JPEG_PICTURE

A poco meno di un anno dall’inizio ufficiale delle attività, continua il monitoraggio di Arpa FVG e delle altre Agenzie ambientali previsto dalla Strategia Marina, indirizzo europeo per la salvaguardia dei mari e degli oceani. Basata su un approccio integrato e pilastro ambientale della futura politica marittima dell’Unione Europea, la strategia ha come obiettivo il raggiungimento del “buono stato ambientale” per tutte le acque marine entro il 2020. Leggi il resto >

Arpacal presente all’esercitazione Sea Subsarex- Pollex 2016 della Guardia Costiera

Arpacal070616

I tecnici Arpacal Alberto Belvedere, Francesca Pedullà e Letteria Settineri, hanno preso parte nei giorni scorsi all’esercitazione complessa denominata “SEASUBSAREX -POLLEX RC 2016”, organizzata dalla Direzione marittima della Guardia Costiera di Reggio Calabria. L’esercitazione ha previsto il soccorso e salvataggio di naufraghi simulatori e le operazioni antinquinamento simulando uno sversamento in mare di circa 300 metri cubi di greggio in mare. I tecnici hanno avuto modo di verificare in campo le tecniche di campionamento idonee per situazioni di questo genere. L’esercitazione è stata una delle innumerevoli situazioni dove la cooperazione tra Enti produce effetti concreti sulla mission della salvaguardia ambientale. Leggi il resto >

 

ISPRA a “La notte dei musei 2016”

colori-mediterraneo

Ispra partecipa all’iniziativa del Comune di Roma “La notte dei musei 2016″ con la mostra fotografica i”Colori profondi del Mediterraneo.” La collezione di immagini è il frutto di una selezione di materiale fotografico raccolto dall’ISPRA e alle scoperte fatte negli ultimi 10 anni, in più di 50 campagne oceanografiche e quasi 900 immersioni a profondità comprese tra i 50 e i 400 metri, grazie alla nave R/V Astrea e ad al ROV, un sofisticato robot filoguidato.  Attraverso le foto è possibile ripercorrere le scoperte fatte da ISPRA negli ultimi 10 anni e vivere l’aspetto migliore del mondo della ricerca fatto di passione e dedizione e che ha portato alla luce ambienti di straordinaria ricchezza.

Leggi il resto >

Conoscere e gestire il Marine Litter

Convegno a Roma il 25 Maggio presso la sede della società geografica italiana, a partire dalle 9:30. Durante l’evento verranno presentati gli strumenti messi a punto nel corso del progetto SMILE finanziato dal Programma Life+ (www.life-smile.eu) che ha come capofila la Regione Liguria, ed al quale partecipa ARPA Liguria.

La presenza di rifiuti in mare e sulla costa costituisce una minaccia concreta all’economia del turismo e rappresenta un problema di gestione per i Comuni Costieri. Le iniziative puntuali di pulizia non possono essere l’unica soluzione: è necessaria una vera e propria strategia di prevenzione su più fronti e un approccio integrato costa-entroterra.

Leggi il resto >

 

Presentazione del Rapporto ISPRA “Trasporto marittimo e gestione ambientale nelle aree portuali italiane”

Il convegno si svolgerà a Roma il 17 maggio per illustrare i contenuti del Rapporto sul “Trasporto marittimo e la gestione ambientale nelle aree portuali italiane” curato dal settore Progetti Aree Portuali dell’ISPRA.
In particolare, verranno presentate le ultime novità legislative in merito alla riforma del sistema portuale italiano, lo sviluppo sostenibile in ambito ESPO (European Sea ports Organization), gli incentivi al trasporto intermodale, i vantaggi dell’uso di combustibili alternativi e di sistemi di elettrificazione delle banchine per la riduzione delle emissioni da navi in porto ed infine la pianificazione in ambito portuale.

Leggi il resto >

Online l’Atlante delle specie marine protette in Sicilia

atalnte specie marine sicilia-1

Pubblicata dall’Ispra la raccolta di tutte le specie tutelate o minacciate di estinzione, che sono state avvistate nei mari siciliani. La banca dati dell’Atlante racchiude le schede descrittive delle specie censite, con notizie sia di carattere generale sia derivanti dall’elaborazione dei dati reperiti per le aree siciliane. Ogni scheda, corredata di foto della specie e della mappa di distribuzione dei record, riporta informazioni relative all’habitat, alla distribuzione, alle misure di conservazione previste, alle pressioni e minacce e all’eventuale rischio di estinzione.

Leggi il resto >

Sversamento a Genova: conclusa la prima fase di lavoro con ARPA Liguria e ISPRA

genova_sversamento

Dichiarata cessata l’emergenza locale in mare a Savona e poi a Genova, nel corso degli ultimi sopralluoghi è stato rilevato un evidente miglioramento dello stato della superficie dell’acqua lungo i corsi del Torrente Polcevera, mentre nei rii Fegino e Pianego, dove l’odore di idrocarburi era ancora ben percettibile, proseguono le attività di asportazione laddove si evidenziano evidenti iridescenze. Il resoconto degli interventi di Arpa Liguria e Ispra.

Leggi il resto ›