Sarà a Bologna l’Agenzia nazionale per la meteorologia e climatologia

La realizzazione a Bologna di un’unica Agenzia nazionale per la meteorologia e climatologia è inserita nel disegno di legge di Bilancio 2018 che ora inizia l’iter di approvazione in Parlamento. La nuova Agenzia si chiamerà ItaliaMeteo e sorgerà al Tecnopolo, nella stessa sede del Data center europeo.

Continua a leggere Sarà a Bologna l’Agenzia nazionale per la meteorologia e climatologia

Uragano o tempesta extratropicale? In ogni caso è allerta rossa!

La comunicazione del rischio richiede un proprio linguaggio. L’uso del codice colore si dimostra la soluzione più efficace: il Servizio meteorologico della Lombardia ne parla a proposito dell’uragano Ophelia.

Continua a leggere Uragano o tempesta extratropicale? In ogni caso è allerta rossa!

Modellistica meteorologica e della Qualità dell’Aria in Arpa Friuli Venezia Giulia

previsioni qa fvgCome in alcune altre Agenzie, presso il Centro regionale di modellistica ambientale dell’Arpa FVG, è operativa una catena modellistica meteorologica e della qualità dell’aria che quotidianamente fornisce previsioni numeriche per i 5 giorni seguenti.

Continua a leggere Modellistica meteorologica e della Qualità dell’Aria in Arpa Friuli Venezia Giulia

Bologna ospiterà il Centro meteo europeo

Bologna è stata scelta per ospitare il Data center del Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (Ecmwf); la decisione è stata presa oggi dal Council dell’Ecwmf, riunitosi a Reading, in Inghilterra, attuale sede del Centro. Da qui a giugno verranno definiti gli aspetti tecnici legati al cosiddetto ‘accordo di sede’, che ratificherà l’arrivo sotto le Due Torri della struttura. Leggi il resto >

L’impatto del cambiamento climatico sugli ecosistemi d’alta quota

Sebbene il ritiro dei ghiacciai e l’assenza di neve costituiscano la componente più visibile e nota degli impatti dei cambiamenti climatici sulle Alpi, questi ultimi, attraverso meccanismi più complessi e meno immediati, agiscono in maniera rilevante sugli ecosistemi.

Continua a leggere L’impatto del cambiamento climatico sugli ecosistemi d’alta quota

Le voci della neve, video di Arpa FVG

Che cos’è la neve e come si forma? Come viene vissuta la montagna d’inverno? A queste e ad altre domande cerca di rispondere Le voci della neve, un progetto video di Arpa Friuli Venezia Giulia, realizzato dall’Osservatorio meteorologico regionale (OSMER) e dal Laboratorio regionale di educazione ambientale (LaREA), in collaborazione con Cinemazero di Pordenone. Leggi il resto >

Che cos’è la pioggia che gela o gelicidio?

La pioggia, a contatto con il suolo molto freddo o con qualsiasi altra superficie, congela formando un insidioso strato di ghiaccio. Le condizioni meteorologiche che portano alla formazione del gelicidio o pioggia che gela al suolo si sono verificate la seconda settimana di gennaio in diverse aree del paese. Il  caso dell’Emilia-Romagna. Leggi il resto >

METEO E CLIMA – Tempo meteo e clima non sono sinonimi

Perché se arriva un’ondata di freddo al sud, magari anche anomalo, molti strillano sull’eccezionalità, mentre altri dicono il contrario? Come stanno le cose? Comprendere la differenza tra clima e tempo meteorologico, o ancora meglio fra variabilità meteorologica e climatica, sembra essere molto complicato. Ci aiuta a capire meglio tutto questo, con l’aiuto di un mazzo di carte, Carlo Cacciamani, direttore del Servizio IdroMeteoClima Arpae Emilia-Romagna.

Continua a leggere METEO E CLIMA – Tempo meteo e clima non sono sinonimi

Arpae Emilia-Romagna, Silvano Pecora nominato ai vertici dell’Organizzazione meteorologica mondiale

Silvano Pecora, responsabile dell’area Idrologia di Arpae Emilia-Romagna (nella foto a dx), è stato nominato vicepresidente della Commissione idrogeologica dell’Organizzazione meteorologica mondiale (Omm).  Si tratta di un importante riconoscimento, non solo della sua professionalità, ma anche dell’alto profilo scientifico di Arpae, che ha nel servizio IdroMeteoClima una delle punte di eccellenza. Leggi il resto >

Rischio idrogeologico e prevenzione: la rete idro-meteo dell’Emilia-Romagna

er_rirer_300x

La rete idro-meteo dell’Emilia-Romagna è gestita da Arpae ed è composta da 582 sensori, di cui 243 per il livello idrometrico e 203  per le precipitazioni. La rete svolge diverse funzioni di monitoraggio e utilizza i dati in tempo reale per la valutazione delle situazioni di emergenza, oltre a svolgere funzioni di supporto informativo a studi idrologici e climatologici. Continua a leggere Rischio idrogeologico e prevenzione: la rete idro-meteo dell’Emilia-Romagna