Monitoraggio UV in alta quota, l’attività di Arpa Valle d’Aosta

«C’è, ma non si vede!». La celebre frase utilizzata a proposito dei trucchi dei migliori prestigiatori, può essere facilmente adattata allo studio dei raggi provenienti dal sole. Sì, perché quella che chiamiamo comunemente «luce» è solo una piccola parte, quella visibile ai nostri occhi, della radiazione che giunge a terra dalla nostra stella. Ciò che i fisici chiamano «spettro elettromagnetico», infatti, si estende oltre i colori a cui siamo abituati: immediatamente al di là del rosso si nasconde la radiazione… infrarossa; al di qua del viola, l’estremo opposto, troviamo la radiazione ultravioletta (UV).

Continua a leggere Monitoraggio UV in alta quota, l’attività di Arpa Valle d’Aosta