Dal Mose alle scuole: le attività di Arpa Veneto sull’inquinamento acustico

In Veneto Arpav è la struttura tecnica di riferimento per l’inquinamento acustico ambientale e la tutela della popolazione dai rischi per la salute ad esso legati. Oggetto delle attività realizzate dai tecnici dell’Agenzia sono le sorgenti rumorose presenti nel territorio: infrastrutture di trasporto, attività produttive e commerciali, grandi opere realizzate sul territorio regionale sia nella fase di cantiere che in corso d’opera. Continua a leggere Dal Mose alle scuole: le attività di Arpa Veneto sull’inquinamento acustico

Il rumore del porto, l’esperienza di Arpa Liguria a Genova

L’esperienza quasi ventennale di Arpal sul tema del rumore ha portato a identificare sei principali fonti emissive portuali che, per la configurazione di Genova, interessano prevalentemente le aree più a monte.

Continua a leggere Il rumore del porto, l’esperienza di Arpa Liguria a Genova

La mappatura acustica dell’agglomerato urbano di Cagliari

Arpa Sardegna (Arpas) e Arpa Toscana (Arpat) hanno stipulato una convenzione per collaborare all’aggiornamento della mappatura acustica strategica dell’agglomerato urbano di Cagliari comprendente i Comuni di Assemini, Cagliari, Elmas, Maracalagonis, Monserrato, Quartucciu, Quartu S.Elena, Selargius, Sestu, e Settimo S.Pietro.

La mappatura acustica strategica, così come in conseguente Piano di azione, rientra fra gli strumenti specifici messi in campo dalla legislazione europea, recepita in Italia dal D.Lgs 194/2005, per combattere il rumore ambientale cui sono esposte le persone nelle zone edificate, nei parchi pubblici o in altre zone degli agglomerati.

Per ottemperare alla data di scadenza per la mappatura del 30 giugno 2017, la Regione Autonoma della Sardegna ha istituito un gruppo di lavoro comprendente la Provincia di Cagliari, l’arpad, il Servizio Sostenibilità Ambientale e sistemi informativi (Casi) e il Servizio Tutela dell’Atmosfera e del territorio (Tat) dell’Assessorato della Difesa dell’Ambiente con il compito di instaurare una collaborazione tecnico-scientifica con Arpat per approfondire il tema della modellistica acustica e le metodologie di elaborazione dei dati necessarie per produrre gli elaborati richiesti dalla Comunità Europea.

Arpat, dal canto suo, anche se ha maturato una consolidata esperienza nel campo della mappatura acustica degli agglomerati urbani in Toscana, ha comunque interesse ad approfondire ed aggiornare le competenze in materia, anche in vista dell’attuazione del piano operativo dell’Agenzia che prevede l’esecuzione della mappatura strategica sulle strade regionali, anch’essa con scadenza giugno 2017, come stabilito dalla Direttiva.

In particolare, il personale individuato da Arpat provvederà a supportare, mediante affiancamento diretto e/o da remoto, il gruppo di lavoro di Arpas per l’elaborazione della mappatura strategica mediante il software di modellistica acustica IMMI.

Sottolineiamo, infine, che questa cooperazione rientra a pieno titolo nel quadro di riferimento del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (SNPA) che prevede la collaborazione fra Agenzie per la realizzazione di attività di ricerca e sperimentazione scientifica e tecnica di comune interesse finalizzate al raggiungimento degli obiettivi che si propone la legge istitutiva del Sistema.

Il personale di Arpa Sardegna parteciperà anche ai corsi di aggiornamento che Arpa Toscana organizza per il proprio personale sulle tematiche oggetto dell’accordo.

Molto rumore e non per nulla: l’inquinamento acustico nelle grandi città

Nel quadro delle norme ambientali emanate dall’UE, quelle sul rumore non hanno trovato l’Italia impreparata. Anzi, il nostro Paese è stato tra i primi in Europa ad aver legiferato sul tema dell’inquinamento acustico, inserendo sin dal 1995 nella legislazione nazionale norme su prevenzione, contenimento e riduzione del rumore (LQ 447/95 e decreti attuativi). Continua a leggere Molto rumore e non per nulla: l’inquinamento acustico nelle grandi città

VIDEO – Facciamo rumore

Qual è il rapporto tra acustica, rumore, suono, senso dell’udito e tessuto sociale?
Il nuovo contesto sociale, culturale e tecnologico, rende particolarmente
evidente l’importanza dello studio della psicologia della percezione acustica, che può avere una diretta influenza sugli stessi parametri acustici e sulle tecniche di rilevazione del rumore. Vai al video

OpeNOISE: un progetto a tutto tondo sul rumore

Da circa tre anni Arpa Piemonte sta lavorando al progetto OpeNoise, un sistema gratuito e open-source per la valutazione dell’inquinamento acustico. L’obiettivo è quello di sfruttare le possibilità fornite dalle nuove tecnologie al fine di creare applicazioni che siano allo stesso tempo attendibili, economiche e utilizzabili dal maggior numero di soggetti possibile. Al momento OpeNoise si articola in una app Android per la misurazione del rumore e in una applicazione multipiattaforma per la modellizzazione acustica.

Continua a leggere OpeNOISE: un progetto a tutto tondo sul rumore

Arpa FVG e le misure di inquinamento acustico in presenza di disturbo da infrasuoni

La struttura Rumore e vibrazioni di Arpa FVG, accreditata per le misure di inquinamento acustico, compreso il rumore aeroportuale, è stata recentemente coinvolta in indagini complesse di particolari immissioni acustiche per le quali i soggetti esposti lamentavano un disturbo anche per la presenza di rumori a bassa frequenza o infrasuoni. L’analisi approfondita delle misure fonometriche eseguite, ha consentito effettivamente di individuare una sensibile introduzione nell’ambiente, compreso quello abitativo, di tale perturbazione sonora indesiderata. Leggi l’articolo >

Il rumore aeroportuale

Il rumore generato da un aeroporto è particolarmente impattante e fastidioso per la popolazione residente nelle sue vicinanze e i modelli di calcolo del rumore sono un importante strumento che consente di valutare l’efficacia di possibili interventi studiati per ridurre l’impatto acustico di uno scalo aeroportuale.
I modelli di calcolo utilizzati da Arpa Lombardia per lo studio di misure di contenimento del rumore dell’aeroporto di Bergamo-Orio al Serio.

Continua a leggere Il rumore aeroportuale

AMBIENTE URBANO – Inquinamento elettromagnetico e acustico

L’ambiente urbano è notevolmente coinvolto dalle criticità ambientali e sociali che caratterizzano sia le sorgenti di campi elettromagnetici che quelle di rumore. In base agli indicatori che caratterizzarano le principali sorgenti elettromagnetiche (impianti radiotelevisivi, stazioni radio base per telefonia mobile ed elettrodotti) ciò che continua ad emergere dal controllo delle Agenzie ambientali è la continua crescita sul territorio di stazioni radio base per la telefonia mobile.

Continua a leggere AMBIENTE URBANO – Inquinamento elettromagnetico e acustico

Annuario 2016 – La situazione degli agenti fisici: inquinamento elettromagnetico, rumore, radioattività ambientale

elettromagnetismo

Mentre rimane costante l’attenzione dei cittadini verso la problematica dei campi elettromagnetici, cresce la preoccupazione dell’Oms per l’esposizione della popolazione italiana a livelli di rumore, diurni e notturni, considerati causa di stress, di disturbi del sonno, di riduzione del benessere psicologico e di problemi cardiovascolari.

Continua a leggere Annuario 2016 – La situazione degli agenti fisici: inquinamento elettromagnetico, rumore, radioattività ambientale