Emilia-Romagna, i controlli di Arpae sulle aziende AIA e RIR

Il controllo dei fattori di pressione sulle matrici ambientali costituisce una delle attività core dell’Agenzia, in cui è impegnato circa il 45% del personale operativo di Arpae; diverse categorie produttive rientranti nel campo di applicazione di AIA (autorizzazione integrata ambientale) e RIR (rischio da incidente rilevante) sono sottoposte a ispezioni per la verifica di conformità alle norme.

Continua a leggere Emilia-Romagna, i controlli di Arpae sulle aziende AIA e RIR

Rapporto controlli ambientali AIA e Seveso, la situazione in Lombardia

Arpa Lombardia effettua attività di controllo presso le installazioni AIA e gli stabilimenti Seveso sulla base della programmazione fatta dalle specifiche autorità competenti. L’attività svolta nel 2015 ha visto, per quanto riguarda l’AIA, un incremento dei controlli sulle attività zootecniche e per quanto riguarda le RIR, il passaggio dal Dlgs 334/99 al Dlgs 105/15.

Continua a leggere Rapporto controlli ambientali AIA e Seveso, la situazione in Lombardia

Il primo rapporto controlli ambientali del Snpa, attività 2015

Nell’ambito del programma delle attività del Sistema agenziale (Piano triennale 2014-2016) due gruppi di lavoro interagenziali hanno prodotto il primo documento che rendiconta le attività di controllo svolte da Ispra/Arpa/Appa presso gli impianti industriali presenti sul territorio nazionale soggetti al rispetto dell’autorizzazione integrata ambientale (AIA) e della normativa Seveso.

Continua a leggere Il primo rapporto controlli ambientali del Snpa, attività 2015

I controlli ambientali del Snpa svolti nel 2015 presso gli impianti AIA di competenza statale e gli stabilimenti Seveso di soglia superiore

Sul territorio nazionale sono presenti 153 installazioni soggette al rispetto dell’autorizzazione integrata ambientale di competenza statale e 562 stabilimenti Seveso di soglia superiore. L’attività di controllo svolta nel 2015 dal sistema ha interessato circa il 54% delle attività con AIA, garantendo l’87% della programmazione annuale, mentre con l’entrata in vigore del Dlgs 105/2015 sono state poste le basi per incrementare i controlli presso gli stabilimenti Seveso.

Continua a leggere I controlli ambientali del Snpa svolti nel 2015 presso gli impianti AIA di competenza statale e gli stabilimenti Seveso di soglia superiore

Gli esiti dei controlli AIA e Seveso in Piemonte

Con 222 controlli integrati ordinari e il relativo prelievo di 420 campioni su varie matrici ambientali, lo stato degli impianti autorizzati è risultato generalmente buono sul territorio piemontese; sul sistema di gestione della sicurezza sono state effettuate 12 verifiche ispettive di cui per circa il 50% è stato riscontrato un miglioramento e per la restante parte degli stabilimenti si è riscontrato il mantenimento del buon livello già raggiunto in passato.

Continua a leggere Gli esiti dei controlli AIA e Seveso in Piemonte

Sicilia, l’attività ispettiva presso gli impianti di competenza regionale

A fronte di 22 installazioni Ippc con autorizzazione AIA ministeriale (pari al 14 % del totale nazionale), in Sicilia sono presenti soltanto 73 installazioni con AIA regionale, principalmente rappresentate da impianti di smaltimento e recupero dei rifiuti.

Continua a leggere Sicilia, l’attività ispettiva presso gli impianti di competenza regionale

Toscana, i controlli alle aziende AIA e Seveso

L’attività che Arpat è tenuta a effettuare sulle istallazioni Seveso, e sopratutto AIA, assorbe una quota rilevante delle risorse umane destinate al controllo, anche per la complessità delle istallazioni e la finalità di eseguire un controllo integrato. Ogni anno è assicurato il controllo ordinario di circa il 50% delle aziende AIA e del 30% di quelle Seveso. Nel 2015 il controllo straordinario per le aziende AIA ha riguardato il 24% delle installazioni ispezionate. 

Continua a leggere Toscana, i controlli alle aziende AIA e Seveso

Controlli ambientali AIA-Seveso: i video di presentazione del rapporto Snpa

Sono disponibili i video predisposti in occasione del convegno, svoltosi il 4 aprile scorso, nel quale è stato presentato il Rapporto controlli ambientali del Snpa AIA/SEVESO, Edizione 2016.

Continua a leggere Controlli ambientali AIA-Seveso: i video di presentazione del rapporto Snpa

MICRON – Non più brutta, sporca e cattiva: la chimica dopo Seveso

micron
Quarant’anni fa l’incidente dell’Icmesa cambiò definitivamente la percezione della chimica, che fino ad allora era assunta come simbolo positivo del progresso. Oggi però l’industria chimica può dimostrare che raggiungere standard di sostenibilità è possibile. Basta volerlo. E per volerlo c’è bisogno di una rivoluzione culturale. Una rivoluzione che è, in parte, avvenuta. Link alla rivista Micron >

Seveso, quando la chimica è diventata cattiva

micron

È il primo disastro ecologico di imponenti dimensioni nel nostro paese. Una vicenda che ha reso evidente, in maniera inequivocabile, la sperequazione dei rapporti tra industria e territorio, sottolineando quali fossero le basi sulle quali poggiava la nostra crescita. Quella di Seveso è ancora oggi, innanzitutto, una storia di ordinaria ingiustizia. Leggi il resto >