La siccità in Sardegna

È stata pubblicata dal Dipartimento Meteoclimatico dell’Arpa Sardegna l’Analisi delle condizioni siccitose registrate in Sardegna nel periodo ottobre 2016 – giugno 2017.

Il rapporto analizza le condizioni meteorologiche del periodo ottobre 2016–giugno2017 allo scopo di evidenziare e quantificare le condizioni di siccità che hanno caratterizzato il territorio della Sardegna. L’analisi fa riferimento principalmente alla cosiddetta siccità agricola, vale a dire al deficit di acque nel suolo e ai conseguenti impatti sull’agricoltura, basandosi sull’analisi delle anomalie degli apporti meteorologici su una scala temporale relativamente breve, che influiscono in maniera diretta sull’umidità dei suoli. Viene riportata anche una breve descrizione sulle anomalie pluviometriche riferite a periodi più estesi, che influiscono significativamente sui volumi idrici invasati nei bacini di piccole e medie dimensioni.

L’analisi evidenzia una scarsità di precipitazioni per tutta la stagione piovosa, principalmente, nella parte occidentale dell’Isola, con effetti negativi sia sui corsi d’acqua sia sulla disponibilità idrica nei suoli. La scarsità di apporti piovosi dalla prima decade di febbraio, che ha interessato l’intero territorio regionale, ha determinato una sensibile riduzione dell’umidità dei suoli e condizioni sfavorevoli alla vegetazione spontanea e alle coltivazioni. Le condizioni di siccità agricola hanno interessato nell’ultimo trimestre anche il versante orientale che nel periodo invernale aveva ricevuto i maggiori apporti idrici.

Consulta la relazione completa:
Analisi delle condizioni siccitose registrate in Sardegna nel periodo ottobre 2016 – giugno 2017 [pdf]

Siccità e caccia, la nota Ispra alle Regioni

L’Istituto ha inviato una lettera alle Regioni alla vigilia dell’apertura dell’attività venatoria, chiedendo siano prese misure cautelative per alcune specie più vulnerabili in considerazione della siccità di quest’anno e degli incendi che hanno colpito molte parti del Paese. Continua a leggere Siccità e caccia, la nota Ispra alle Regioni

Siccità, la risalita del cuneo salino nel delta del Po

L’attuale situazione di grave siccità ha portato a una forte carenza idrica anche il fiume Po. La situazione è costantemente monitorata in maniera unitaria sotto diversi aspetti. Tra le attività anche una campagna di misura della salinità lungo i diversi rami del delta. 

Continua a leggere Siccità, la risalita del cuneo salino nel delta del Po

Precipitazioni “dimezzate” in Campania nel primo semestre 2017

immagine tratta da TGR Campania

Da aprile a giugno, piogge ridotte del 50% in Campania rispetto alla media storica (elaborazione Arpac da dati Mipaaf). Ridotte a metà anche le portate delle principali sorgenti

Continua a leggere Precipitazioni “dimezzate” in Campania nel primo semestre 2017

L’allerta siccità in Calabria

L’allerta siccità in Calabria, scattata in questi ultimi giorni ha un’origine lontana che si può desumere dalla consultazione delle mappe delle precipitazioni e delle temperature, confrontandole con i dati storici.

Continua a leggere L’allerta siccità in Calabria

La siccità meteorologica in Veneto nel primo semestre 2017

Nella prima parte del 2017 anche il territorio veneto è stato interessato da una carenza di precipitazioni, piuttosto inusuale per il nostro clima con molteplici ripercussioni soprattutto per il mondo dell’agricoltura, ma che dall’analisi dei dati storici non è da considerarsi così eccezionale.

Continua a leggere La siccità meteorologica in Veneto nel primo semestre 2017

Emergenza idrica 2017, uso di acque depurate per alimentare un acquedotto irriguo

In Toscana, nel comune di Campiglia Marittima (LI), in seguito alla dichiarazione dello stato di emergenza idrica, si è deciso di utilizzare acque reflue depurate per l’alimentazione di un acquedotto irriguo tramite scarico in un laghetto artificiale. Continua >

I progetti Nauplius e “CO2 re-use” per il recupero di energia e di acqua

Con un approccio “zero waste”, i progetti Nauplius e “CO2 re-use”, condotti dal dipartimento di Scienze agrarie dell’Università di Bologna e Biotec Sys, dimostrano il successo di trattamenti innovativi volti al riutilizzo di energia e risorse idriche da reflui urbani, zootecnici e delle aziende agro-energetiche. Leggi l’articolo in Ecoscienza.

Esperienze di tecniche di irrigazione deficitaria in Sicilia

Valutare gli eventuali effetti di stress idrico associato all’utilizzo di tecniche di irrigazione deficitaria sia sulle colture, sia sulle dinamiche idriche del suolo è l’obiettivo di alcune esperienze condotte dall’università di Catania in collaborazione con il Crea e Acm in Sicilia. Buoni i risultati ottenuti.

Continua a leggere Esperienze di tecniche di irrigazione deficitaria in Sicilia