Acqua irrigua: i satelliti ambientali e il progetto Moses

La raccolta di dati satellitari per lo studio del sistema terra-oceano-atmosfera mediante satelliti si è intensificata a partire dagli anni 90.
I dati sono utilizzati nella piattaforma Moses, un sistema di supporto decisionale (Dss) per la gestione dell’acqua irrigua. Leggi l’articolo in Ecoscienza

Siccità in Emilia-Romagna, gli aggiornamenti sul sito di Arpae

Il 22 giugno è stato decretato lo stato di emergenza per la siccità nei territori di Parma e Piacenza, in risposta alla perdurante crisi idrica che colpisce il territorio regionale. Sul sito di Arpae la pagina Siccità estate 2017 pubblica le informazioni, i provvedimenti presi e le procedure per le deroghe ai divieti di prelievo. Vai a Siccità estate 2017.

Situazione delle risorse idriche superficiali in Piemonte

Nelle prime tre settimane di giugno 2017 la scarsità di precipitazioni accompagnata da un aumento della temperatura sta comportando la progressiva diminuzione della risorsa idrica del bacino del Po. Leggi il resto

Siccità, stato di emergenza in Emilia-Romagna

La Regione Emilia-Romagna chiede al Governo il riconoscimento dello stato di emergenza per la crisi idrica che ha colpito l’intero territorio regionale. La decisione è stata presa il 10 giugno nel corso di un incontro svoltosi a Bologna, con i soggetti interessati – Arpae tra gli altri – in cui sono stati raccolti e analizzati tutti i dati utili a motivare l’istanza. Leggi il resto >

Crisi idrica: Arpa Lombardia monitora i laghi lombardi, importante riserva idrica per la regione

La Lombardia è la regione italiana più ricca di laghi. Insieme al manto nevoso, i circa 50 laghi lombardi costituiscono una delle principali riserve idriche della regione, rappresentando il 40% di superficie e il 63% di volume del totale nazionale. La disponibilità di acqua è attualmente circa la metà rispetto a quella media dell’ultimo decennio e si attesta su valori di poco superiori al 2007, anno critico di riferimento.

Continua a leggere Crisi idrica: Arpa Lombardia monitora i laghi lombardi, importante riserva idrica per la regione

Clima in Italia: nel 2015 nuovo record della temperatura media annuale

indicatori-clima

Con valori di poco superiori al 2014, lo scorso anno si è attestato come il più caldo in assoluto nella storia del Paese. A determinare il picco sono state soprattutto le temperature di luglio e degli ultimi due mesi dell’anno, segnati da un clima particolarmente mite e secco rispetto alle medie invernali. Nuovi record di temperatura si sono registrati nelle regioni settentrionali e sulle stazioni in quota dell’arco alpino. Diminuite pressoché ovunque le precipitazioni nel 2015. Unica eccezione la Sicilia, dove gli eventi estremi sono stati particolarmente violenti. In tutto il territorio nazionale la poca pioggia ha portato con sé periodi di siccità specialmente negli ultimi mesi dell’anno. L’undicesima edizione del rapporto Ispra “Gli indicatori del clima in Italia” fotografa l’andamento del clima in Italia nel 2015 e aggiorna le stime degli ultimi dieci anni. Leggi il resto