Iniziata la caratterizzazione sui fusti ritrovati nei campi di Sorianello (VV)

Tecnici di Arpacalabria hanno eseguito i primi campionamenti sui fusti smaltiti illecitamente e venuti alla luce dopo gli incendi estivi in un terreno a Sorianello in provincia di Vibo Valentia. Continua >

 

Taranto, coniugare bonifica e sviluppo del territorio

Per la sua valenza ed efficacia, il percorso innovativo intrapreso nei processi di bonifica, ambientalizzazione, riqualificazione e rigenerazione dell’area 
di Taranto può costituire un modello di riqualificazione di aree di elevata complessità esportabile anche all’estero.  Continua a leggere Taranto, coniugare bonifica e sviluppo del territorio

La situazione delle bonifiche nelle regioni italiane e il ruolo delle Agenzie ambientali

Le Agenzie ambientali svolgono attività tecniche fondamentali in tutte le fasi della bonifica, da quelle iniziali di caratterizzazione e approvazione dei documenti di progetto, a quelle di controllo, alla gestione dei rifiuti, fino alla certificazione finale. Lo stato dell’arte sulle bonifiche in molte regioni italiane, con particolare attenzione ai siti di maggiore complessità.

Continua a leggere La situazione delle bonifiche nelle regioni italiane e il ruolo delle Agenzie ambientali

La strada giusta per bonifiche e controlli

La Commissione parlamentare di inchiesta sul ciclo dei rifiuti ha riassunto il proprio lavoro in una relazione che evidenzia criticità ancora presenti, pur in un quadro in miglioramento. Numerosi le indagini giudiziarie con ipotesi di reati ambientali. Positivo l’impatto delle leggi ecoreati e di istituzione del Sistema nazionale di protezione ambientale. L’editoriale di Alessandro Bratti in Ecoscienza 4/2017. 

Continua a leggere La strada giusta per bonifiche e controlli

Il ruolo tecnico di supporto e di controllo delle Agenzie ambientali

In tema di bonifica dei siti inquinati il ruolo tecnico delle Agenzie ambientali è fondamentale per garantire azioni adeguate di controllo e di supporto alle imprese e alle decisioni delle autorità amministrative. Non mancano criticità che potrebbero trovare soluzione con la piena applicazione delle legge 132/2016.

Continua a leggere Il ruolo tecnico di supporto e di controllo delle Agenzie ambientali

Efficacia e criticità delle bonifiche in Italia

Le recenti modifiche di carattere normativo possono favorire il processo di bonifica. Una conoscenza pubblica, condivisa e realistica dello stato di attuazione delle bonifiche, è indispensabile come emerge dai lavori e dai criteri di valutazione della commissione parlamentare d’inchiesta sulle attività illecite connesse ai rifiuti. 

Continua a leggere Efficacia e criticità delle bonifiche in Italia

Il caso dei SIN Caffaro, un contesto “kafkiano”

Le vicende giudiziarie dei siti di Brescia, Torviscosa e Colleferro determinano danni sia per il ministero dell’ambiente, sia per la procedura di amministrazione straordinaria di Snia. La richiesta risarcitoria di tre miliardi e mezzo allontana i possibili soggetti interessati.

Continua a leggere Il caso dei SIN Caffaro, un contesto “kafkiano”

Esperienze e buone pratiche di bonifica e risanamento dei siti inquinanti

Bonifiche: tecniche di biorisanamento, recupero di energia, rigenerazione e valorizzazione dei siti, innovazione nella nel trattamento e nella gestione delle acque e dei rifiuti. Le esperienze e le buone pratiche illustrate in Ecoscienza 4/2017.

Continua a leggere Esperienze e buone pratiche di bonifica e risanamento dei siti inquinanti

Le bonifiche in Italia, una situazione in evoluzione

I dati del ministero dell’Ambiente sullo stato delle bonifiche dei siti contaminati in Italia mostrano risultati incoraggianti sull’attuazione degli interventi. Occorre concentrare gli sforzi su cooperazione, rafforzamento del sistema dei controlli e risorse per siti orfani.

Continua a leggere Le bonifiche in Italia, una situazione in evoluzione

In Veneto il 23% circa dei siti contaminati sono stati bonificati

Al 31 maggio 2017 l’Anagrafe regionale dei siti contaminati, che non comprende il sito di interesse nazionale di Porto Marghera, contiene 580 siti tra i quali 159 di proprietà pubblica o in cui è l’amministrazione pubblica (Comune, Provincia o Regione) a dover realizzare gli interventi.

Continua a leggere In Veneto il 23% circa dei siti contaminati sono stati bonificati