EVENTI – “Temporali: previsione e prevenzione dei rischi”, appuntamento in Liguria il 13 settembre

L’evento finale del progetto Uramet si svolgerà mercoledì 13 a San Lorenzo al Mare (Im): previsione dei fenomeni temporaleschi e prevenzione dei rischi sul territorio transfrontaliero saranno i motivi conduttori di una mattinata che permetterà di fare il bilancio di due anni di lavoro.

La Liguria, come altre zone limitrofe, è particolarmente vulnerabile ai fenomeni meteorologici più intensi. Insieme ai colleghi di Arpa Piemonte e Regione Liguria, i tecnici di Arpal hanno armonizzato i sistemi di gestione dei temporali forti e delle piogge intense nell’area transfrontaliera, con una gestione di avvisi multicanale per amministratori e cittadini. I fenomeni considerati includono le piene improvvise, le cosiddette flash flood, su piccoli e medi bacini in aree urbane.

Attraverso l’aggiornamento dei sistemi di monitoraggio, l’applicazione di tecniche di data fusion, l’implementazione di algoritmi innovativi, si avrà la diffusione tempestiva delle informazioni su canali multimediali (web, app), che verranno presentati proprio mercoledì prossimo a San Lorenzo al Mare (Im), nella Sala Teatro Samuel Beckett.

Un appuntamento, insieme ai due direttori generali di Arpa Piemonte e Liguria Angelo Robotto e Carlo Emanuele Pepe, per coinvolgere e informare la popolazione, aumentare la consapevolezza rispetto al rischio temporali e piogge intense e adottare le idonee misure di autoprotezione in tempo utile.

Oltre alla app Live storm, saranno presentate anche le migliorie apportate al radar meteorologico del Monte Settepani (Sv), completamente rigenerato grazie al progetto Uramet, e le modalità di fruizione di tutti i dati disponibili sull’Osservatorio meteo-idrologico della regione Liguria.

Qui il programma della mattinata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *