Ambiente urbano e sisma, Arta Abruzzo collabora a una ricerca internazionale

Arta Abruzzo ha collaborato alla ricerca scientifica dal titolo “Case studies of environmental quality of buildings damaged by earthquake, prior to adaptive reconstruction: Palazzo Moscardelli in Ofena and ex Colonia IX Maggio at Monteluco di Roio, L’Aquila”, promosso dall’Università degli Studi dell’Aquila e dall’Università del Texas a San Antonio.


Nell’ambito dello studio condotto dai due atenei sui palazzi di L’Aquila e Ofena distrutti dal terremoto, la biologa Antonella Iannarelli del Distretto provinciale Arta di L’Aquila si è occupata dell’analisi biologica di campioni di aria “indoor”, prelevati all’interno degli edifici danneggiati dal sisma.
Lo studio, inedito e di alto valore tecnico-scientifico, è stato presentato a giugno a Bristol, nel Regno Unito, in una conferenza internazionale sullo sviluppo sostenibile organizzata presso il Wessex Institute, ed è stato illustrato anche nel simposio “La storia incontra la scienza tra l’Abruzzo e il Texas” che si è tenuto il primo dicembre scorso presso il Dipartimento d’Ingegneria civile, edile-architettura, ambientale (DICEAA) dell’Università dell’Aquila, al quale la biologa Iannarelli ha partecipato insieme al Direttore del Distretto Virginia Lena.

Scarica l’abstract dello studio a cui Arta ha collaborato
Guarda la presentazione della ricerca illustrata dalla biologa Antonella Iannarelli al simposio di L’Aquila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.