Appa Bolzano e l’educazione ambientale: attività e progetti in un video

L’Appa Bolzano illustra in un video su YouTube l’attività, le iniziative e gli scopi del pacchetto “Scuola.Ambiente”. Oltre 16mila gli studenti, in Alto Adige, coinvolti nei progetti offerti nel corso di quest’anno scolastico.

L’Agenzia provinciale per l’ambiente di Bolzano offre da 15 anni con il pacchetto “Scuola.Ambiente” progetti di educazione ambientale nelle scuole altoatesine di ogni ordine e grado. Nell’anno che volge al termine hanno partecipato ai progetti circa 16.400 scolari e studenti, 1.500 in più rispetto all’anno precedente. I temi d’interesse spaziano dall’acqua al clima, dall’aria all’energia, dal rumore ai rifiuti e al consumo. “L’obiettivo dell’educazione ambientale è trasmettere valori e appassionare i ragazzi verso la tutela dell’ambiente affinché la applichino nella quotidianità”, spiegano Heidi Thaler e Johanna Berger che seguono l’attività educativa in seno all’Agenzia provinciale per l’ambiente. Tra i temi su cui quest’anno è stato posto un occhio di riguardo spicca l’acqua. I due progetti scolastici che trattano questa tematica sono: “La vita nell’acqua” e “Acque di scarico“.

 Educazione ambientale a scuola, sempre più studenti coinvolti

GNews Production, su incarico dell’Appa Bolzano
Versione del video in lingua tedesca

La vita nell’acqua – laboratorio
Questo progetto è molto gettonato fra le scuole altoatesine, tanto che è già il nono anno che viene riproposto. Sono 115 le classi ad averne fatto richiesta per complessivi 2.000 scolari e studenti. Con attività sul campo si va alla scoperta delle forme di vita nei fiumi scoprendo così lo stato di salute delle acque.

Gli studenti vanno alla ricerca di piccoli organismi che vivono sul fondale e che indicano la qualità del corso d’acqua (Foto: Appa Bolzano)

Acque di scarico – laboratorio
Questa iniziativa viene proposta in via sperimentale quest’anno in scuole selezionate e sarà offerta capillarmente nel prossimo anno. Si tratta di una sorta di progetto di ricerca dove gli studenti sono chiamati a individuare autonomamente soluzioni per la depurazione delle acque di scarico testandone l’efficacia attraverso test di laboratorio.

Gli studenti cercano in autonomia soluzioni per la depurazione delle acque di scarico verificandole in laboratorio (Foto: Appa Bolzano)
Come si riesce ad ottenere un’acqua pulita col minimo dispendio possibile? (Foto: Appa Bolzano)

Il successo delle iniziative del pacchetto “Scuola.Ambiente” è testimoniato dal fatto che il 55% dei bambini e ragazzi dell’Alto Adige ha partecipato ad almeno un progetto di educazione ambientale, percentuale che sale sino al 60% per quanto riguarda le scuole elementari. Dei 14 progetti di educazione ambientale dell’attuale offerta formativa per le scuole, 10 sono gestiti da referenti esterni. Le scuole hanno tempo fino al 15 ottobre per aderire alle iniziative per il prossimo anno scolastico 2018/2019.
Una descrizione dettagliata dell’offerta è disponibile sul sito web dell’Appa Bolzano.

(NaF)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.