Balneazione in Basilicata: 97% di acque “eccellenti”

Alla luce del monitoraggio emerge che per la stagione balneare 2018 la qualità delle acque lucane adibite alla balneazione, valutata su scala quadriennale (2014-2017), risulta “eccellente”  il 97% delle aree e  “buona” per il restante 3%. Continua a leggere Balneazione in Basilicata: 97% di acque “eccellenti”

Prima analisi statistica sui dati di PM10 e PM2.5 in Val d’Agri

La rete regionale della qualità dell’aria dell’Arpa Basilicata  è costituita da 15 centraline di differente classificazione e tipologia.

Nell’ambito delle attività di predisposizione del Progetto di Adeguamento della rete di misura e del Programma di valutazione, di cui all’art.5 del D.Lgs. 155/2010 e ss.mm.ii., sono stati avviati studi statistici dei dati di PM10 e di PM2.5, rilevati dalla rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria della Basilicata di ARPAB, per individuare le stazioni che esprimono misure ridondanti.

Continua a leggere Prima analisi statistica sui dati di PM10 e PM2.5 in Val d’Agri

Inaugurata a Matera la nuova sede provinciale dell’Arpab

Il Dg Iannicelli “Vigileremo più efficacemente sulle matrici ambientali grazie a nuove attrezzature e
all’ incremento del personale”. Inaugurata a Matera il 19 gennaio la nuova sede del Dipartimento provinciale dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale della Basilicata situata nella zona Paip 1.
Continua a leggere Inaugurata a Matera la nuova sede provinciale dell’Arpab

Sicurezza nell’ambiente di lavoro, il ruolo del SPP dell’Arpa Basilicata

Il Servizio di prevenzione e protezione Arpab, in staff alla Direzione generale, individua i fattori di pericolo, valuta i rischi, propone le misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro, elabora le procedure di sicurezza per le varie attività dell’Agenzia e propone programmi di informazione e formazione dei lavoratori.

Continua a leggere Sicurezza nell’ambiente di lavoro, il ruolo del SPP dell’Arpa Basilicata

Cova, riapertura dopo tre mesi di sospensione

Il presidente della Regione Basilicata nel corso di una conferenza stampa ha illustrato le motivazioni per cui sono state riavviate le attività dell’impianto, auspicando che Eni mantenga anche in futuro la linea di responsabilità adottata in questa fase”

Continua a leggere Cova, riapertura dopo tre mesi di sospensione

Contaminazione ambientale da pesticidi: l’attività di Arpa Basilicata

L’uso dei pesticidi in agricoltura, in condizioni normali, produce un inquinamento di tipo diffuso, interessando vaste aree. L’esito delle analisi di Arpa Basilicata ha riscontrato sempre risultati nei limiti di accettabilità.

Continua a leggere Contaminazione ambientale da pesticidi: l’attività di Arpa Basilicata

L’implementazione del GPP come priorità strategica dell’Arpab: avviata la sistematizzazione delle buone prassi

L’Agenzia ambientale della Basilicata, facendo  propri  i principali eco-obiettivi del PAN GPP,   partecipa al progetto Life GPPBest con cui nel prossimo triennio verrà adottato il Piano regionale degli acquisti verdi.

 

  Continua a leggere L’implementazione del GPP come priorità strategica dell’Arpab: avviata la sistematizzazione delle buone prassi

Basilicata, Centro Olio Eni di Viggiano, disposta la sospensione per tre mesi

Sversamento del greggio dai serbatoi e inosservanza di ENI alle prescrizioni della Regione hanno determinato la chiusura dell’impianto industriale per 90 giorni

Continua a leggere Basilicata, Centro Olio Eni di Viggiano, disposta la sospensione per tre mesi

Fauna alloctona e autoctona nelle acque dolci della Basilicata

Le acque dolci della Basilicata sono interessate dalla presenza del 50 per cento di specie acquatiche aliene (alloctone). Oltre ai pesci ci sono anche crostacei decapodi di provenienza americana: Gambero della Louisiana e Granchio americano. Avviato un corso di sensibilizzazione  rivolto ad appassionati di pesca sportiva per eradicare le specie aliene. Continua a leggere Fauna alloctona e autoctona nelle acque dolci della Basilicata

La fioritura di cupressacee in Basilicata e il fenomeno della “pollinosi invernale”

Dal 2004 l’avvio del monitoraggio aerobiologico da parte di Arpa Basilicata. La regione è interessata da significative fioriture di cupressacee da novembre a giugno.

Continua a leggere La fioritura di cupressacee in Basilicata e il fenomeno della “pollinosi invernale”