Il rapporto dell’Agenzia europea per l’ambiente sulle acque di balneazione

L’85% dei 21.801 siti balneari monitorati in Europa nel 2017 ha soddisfatto le norme europee per una qualità “eccellente” delle acque. Lo attesta il rapporto appena pubblicato dall’Agenzia europea per l’ambiente.

Continua a leggere Il rapporto dell’Agenzia europea per l’ambiente sulle acque di balneazione

Plastica monouso: nuove norme UE per ridurre i rifiuti marini

Plastica monouso: nuove norme UE per ridurre i rifiuti mariniDi fronte al costante aumento dei rifiuti di plastica negli oceani e nei mari e ai danni che ne conseguono, la Commissione europea propone nuove norme di portata unionale per i 10 prodotti di plastica monouso che più inquinano le spiagge e i mari d’Europa e per gli attrezzi da pesca perduti e abbandonati.

Continua a leggere Plastica monouso: nuove norme UE per ridurre i rifiuti marini

EVENTI – ARTREEFS, Innovative tools for coastal tourism

Il 12 giugno si terrà a Pescara, presso la Sala Figlia di Iorio (Palazzo della Provincia, piazza Italia 30) l’evento finale di disseminazione e di incontro con stakeholders locali, regionali ed europei accreditati, sul tema delle barriere artificiali marine in merito al progetto “Artreefs” che vede la Regione Abruzzo collaborare in un partenariato guidato dalla Spagna (Innogate).

Continua a leggere EVENTI – ARTREEFS, Innovative tools for coastal tourism

Turismo di massa e rifiuti: problemi e progetti in Toscana

La Toscana nel 2017 ha registrato oltre 90 milioni di presenze turistiche, che hanno prodotto una pressione ambientale notevole. Basti pensare che nei 4 kmq del centro di Firenze in un anno sono state prodotte e raccolte 45.000 tonnellate di rifiuti. Anche per questo, con il progetto Urban Waste, la Regione ha voluto affrontare la questione dell’impatto dei rifiuti nelle città turistiche.

Continua a leggere Turismo di massa e rifiuti: problemi e progetti in Toscana

Ambiente e salute: un dibattito articolato e vivace

Arpatnews ha pubblicato una serie di interviste a diversi esperti, sia sul versante ambientale che su quello sanitario, sviluppando un confronto sulle possibili opportunità di collaborazione e sugli strumenti previsti dalle varie normative per le valutazioni di impatto ambientale e sulla salute.

Continua a leggere Ambiente e salute: un dibattito articolato e vivace

5 febbraio, giornata contro lo spreco alimentare

Il 5 febbraio è la giornata nazionale contro lo spreco alimentare. Una recente ricerca che ha coinvolto, nell’ambito del progetto Reduce, il Ministero dell’Ambiente, il Dipartimento di scienze agro-alimentari di Bologna e Waste Watcher mostra come lo spreco alimentare si sia ridotto nel tempo.

Continua a leggere 5 febbraio, giornata contro lo spreco alimentare

In Regione Toscana si è fatto il punto sugli ecoreati

Marcello Mossa Verre - direttore generale Arpa ToscanaLegambiente, Anci Toscana, Regione Toscana, ARPAT, Carabinieri Forestali, Fondazione Caponnetto e Libera si sono confrontati sulla normativa per gli ecoreati, a due anni e mezzo dalla sua entrata in vigore. Vai all’articolo >

Il nostro pianeta, la nostra salute, la nostra responsabilità

La “Dichiarazione dell’Accademia di scienza vaticana su inquinamento e salute” predisposta dagli studiosi provenienti da tutto il mondo, riuniti presso la Pontificia Accademia delle Scienze, che hanno analizzato le più recenti evidenze sulla salute delle persone e degli ecosistemi per cercare di individuare soluzioni nel breve e lungo periodo.

Continua a leggere Il nostro pianeta, la nostra salute, la nostra responsabilità

Un e-book di Pubblicità progresso su comunicazione sociale e sostenibilità

Il volume, scaricabile gratuitamente dal sito della Fondazione Pubblicità progresso, è dedicato ai 17 obiettivi dell’Agenda 2030, una sfida che deve vedere tutti impegnati per un futuro più sostenibile.

Continua a leggere Un e-book di Pubblicità progresso su comunicazione sociale e sostenibilità

Epidemiologia e salute ambientale: intervista a Ennio Cadum (Arpa Piemonte)

Il responsabile del Dipartimento tematico Epidemiologia e la salute ambientale di Arpa Piemonte risponde alle domande di Arpatnews sulla relazione fra ambiente e salute, anche alla luce della nascita del Snpa. Vai all’intervista >

L’importanza di considerare il nesso tra pressioni ambientali e rischi per la salute umana

Giuseppe Lo Presti, alla guida della Direzione generale per le valutazioni e autorizzazioni ambientali del Ministero dell’Ambiente, competente per il rilascio dei pareri di VIA e delle AIA per i maggiori impianti industriali, intervistato da Arpatnews, affronta il tema ambiente e salute ad ampio raggio.

Continua a leggere L’importanza di considerare il nesso tra pressioni ambientali e rischi per la salute umana

Un libro bianco sull’inquinamento acustico sottomarino

Nel documento, proposto da numerosi enti di ricerca, organizzazioni ed associazioni, fra cui alcune Arpa, è affermata la necessità di un coinvolgimento del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (Snpa), nel monitoraggio del rumore antropico nei mari italiani.

Continua a leggere Un libro bianco sull’inquinamento acustico sottomarino

Qualità dell’aria in Europa: ancora importanti gli effetti sulla salute

Il recente rapporto di quest’anno dell’Agenzia europea per l’ambiente “Air quality in Europe” presenta una panoramica aggiornata dal 2000 al 2015 che evidenzia un quadro in lento miglioramento; tuttavia, le alte concentrazioni di inquinanti atmosferici continuano ad avere importanti ripercussioni sulla salute degli europei. Vai all’articolo >

Come comunicare l’ambiente: interviste agli esperti

Il notiziario quotidiano Arpatnews sta pubblicando varie interviste ad esponenti di associazioni ambientaliste, giornalisti, professionisti della comunicazione, esperti delle tematiche della trasparenza, per approfondire temi quali la comunicazione, l’informazione ambientale e processi partecipativi, con particolare riguardo alle loro aspettative nei confronti delle agenzie ambientali su questi ambiti.

Continua a leggere Come comunicare l’ambiente: interviste agli esperti

Nuovi standard ambientali europei per i grandi impianti di combustione

La Commissione europea ha pubblicato le nuove BAT (migliori tecniche disponibili) relative ai grandi impianti di combustione che aiuteranno le autorità nazionali in tutta l’UE a ridurre l’impatto ambientale di circa 3.500 che rientrano in questa tipologia. Vai alla notizia >