Con Remedio e Arpa Veneto a Treviso gli studenti presentano le loro idee di mobilità sostenibile

Gli studenti di 11 scuole di Treviso e Villorba hanno presentato la loro visione di mobilità urbana di Strada Ovest durante l’evento conclusivo del percorso di educazione ambientale realizzato con il progetto Remedio.

Il progetto rientra nel Programma MED 2014-2020, cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), e ha lo scopo di promuovere la mobilità sostenibile e la partecipazione attiva, partendo dalle strade congestionate e periferiche delle tipiche città europee mediterranee di medie dimensione. A Treviso, Viale della Repubblica, meglio conosciuto come Strada Ovest, è un’arteria di cinque chilometri intensamente trafficata a tutte le ore del giorno con evidenti problemi di mobilità.

L’evento, che si è svolto presso il Centro S. Artemio della Provincia di Treviso lo scorso 2 ottobre,  ha concluso il percorso di educazione ambientale iniziato lo scorso febbraio a cui hanno aderito 500 ragazzi. Di questi, 300 hanno partecipato al momento conclusivo con i loro insegnanti, i formatori di Rete ISIDE, gli amministratori e ARPAV.

Interviste e inviati speciali, laboratori con i tecnici ARPAV sull’inquinamento del rumore da traffico anche con l’uso di smartphone e su inquinamento dell’aria, video, calendari, discussioni in classe, disegni, poster: i ragazzi hanno utilizzato tanti strumenti diversi per confrontarsi e descrivere agli amministratori le loro impressioni e osservazioni sull’ambiente urbano e le loro idee di mobilità urbana sostenibile.

La manifestazione si è svolta in due momenti distinti: presso l’Auditorium si sono riuniti gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado e presso la Sala Consiliare gli alunni della scuola dell’Infanzia e della scuola Primaria.

Nel foyer del Centro è stata allestita una mostra, come momento di condivisione e di peer education tra i vari ordini di scuole, nella quale sono stati esposti ed illustrati tutti i lavori fatti (nella  foto, plastico di Strada Ovest) . Per l’evento i ragazzi hanno indossato la maglietta di Remedio, appositamente realizzata con il logo ideato da una delle classi.

approfondisci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.