Contaminanti emergenti, una sfida continua per il sistema delle Agenzie ambientali

Il tema dei contaminanti emergenti è certamente complesso e di grande attualità, come dimostra il caso Pfas nel Veneto. La loro diffusione, la trasformazione nell’ambiente e gli effetti sono una sfida per il Sistema nazionale di protezione dell’ambiente (Snpa). AmbienteInforma propone i contributi presentati su questi temi alla Summer School AssoArpa e raccolti in Ecoscienza 6/2017. 


L’impatto dei nuovi contaminanti – in particolare la loro diffusione nelle risorse idriche, la trasformazione che possono subire dopo la loro immissione nell’ambiente e gli effetti conseguenti – costituisce una nuova frontiera delle conoscenze. Su questi temi si concentrerà una parte importante delle attività delle Agenzie e del Sistema nazionale di protezione dell’ambiente (Snpa).

Questi i temi discussi anche nella sessione tematica “Acque sotterranee e inquinamento delle falde, il caso dei contaminanti emergenti” proposta alla Summer school AssoArpa di Cagliari (27-29 settembre 2017) i cui contributi sono raccolti in Ecoscienza 6/2017 e pubblicati in forma più estesa anche sul bollettino dell’Unione italiana esperti ambientali (Unidea); Giuseppe Bortone, direttore generale di Arpae, ha introdotto la sessione con riflessioni e spunti per la discussione riproposti nell’editoriale in Ecoscienza 6/2017.

Vai a Ecoscienza 6/2017

Contaminanti emergenti, gli altri articoli in Ecoscienza 6/2017

Altre risorse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.