Eternot, una storia che va oltre l’amianto

L’educazione ambientale è un dovere istituzionale per il Sistema nazionale per la protezione ambientale e Arpa Piemonte, in coerenza, sta investendo anche in quest’ambito, scegliendo un linguaggio tanto insolito per un ente tecnico, quanto naturale per l’essere umano: la musica.

La musica è entrata da tempo nelle corde dell’Agenzia grazie a Musica d’Ambiente, idea creativa e interdisciplinare i cui contenuti sono stati sviluppati per le scuole primarie. Tuttavia Arpa Piemonte intende coinvolgere direttamente anche un pubblico più adulto e, per farlo, ha immaginato un lavoro in continuità con quanto già realizzato.

L’occasione nasce dalla volontà di far dialogare un altro progetto dell’Agenzia, il Tour delle buone pratiche Città amianto zero, con qualcosa di emotivamente coinvolgente, in grado di raccontare in grado di raccontare un tema ambientale spigoloso e aspro come l’amianto, trasfigurandolo.

Ci si è concentrati sull’esperienza, esemplare a livello italiano, di Casale Monferrato (AL) e sulla capacità della città di risollevarsi dalla tragedia vissuta, divenendo esempio di una rivincita possibile. Monumento a questa conquista è il Parco Eternot, oasi di salubrità, memoria e rinascita.

Per onorare ciò che Eternot rappresenta, con il patrocinio del Comune, Arpa Piemonte ha realizzato un brano e un video dedicati che sono stati presentati a Roma, in occasione della giornata mondiale della Terra e a Casale Monferrato, in occasione della giornata mondiale delle vittime dell’amianto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *