EVENTI – ARTREEFS, Innovative tools for coastal tourism

Il 12 giugno si terrà a Pescara, presso la Sala Figlia di Iorio (Palazzo della Provincia, piazza Italia 30) l’evento finale di disseminazione e di incontro con stakeholders locali, regionali ed europei accreditati, sul tema delle barriere artificiali marine in merito al progetto “Artreefs” che vede la Regione Abruzzo collaborare in un partenariato guidato dalla Spagna (Innogate).


Il progetto “Artreefs” ha preso il via nello scorso Agosto 2016 e terminerà nel 2018 a Pescara con un evento che comprende sia l’attività di disseminazione dei risultati raggiunti che analisi delle potenzialità per uno sviluppo sostenibile della costa Adriatica incentrato sull’utilizzo delle barriere artificiali.

A questo evento sarà affiancata l’attività di “Brokerage” che rappresenterà un’opportunità di incontro tra pubblico e privato, autorità istituzionali, università, centri di ricerca, imprese, ONG, associazioni, per consolidare e/o creare nuove collaborazioni nell’ambito dei pacchetti turistici completi usando barriere artificiali per una crescita blu.

La Regione Abruzzo, Dipartimento del Turismo, Cultura e Paesaggio, vincitrice del progetto “Artreefs” insieme ad altre cinque organizzazioni europee (Innogate to Europe, CNR-ISMAR, Pôle Mer Méditerranée, Bulgarian Guide, Unione Bulgara delle Autorità Locali del Mar nero), ha promosso l’utilizzo di barriere artificiali innovative come strumento versatile per affrontare sfide diffuse nelle Regioni Mar Mediterraneo e Mar Nero, come il degrado ambientale e i conflitti tra gli utenti della zona costiera, il turismo di massa indifferenziato, la mancanza di innovazione, la stagionalità.

In Europa molte organizzazioni, professionisti del settore turistico (sport
acquatici e settori marittimi, di pianificazione e gestione delle coste, di ingegneria, di conservazione marina, di pesca e acquacoltura, di scienza ed istruzione) hanno aderito al partenariato pubblicoprivato, per raggiungere i seguenti obiettivi:

  • Promuovere le barriere artificiali per la tutela dell’ambiente e per la gestione delle coste;
  • Mettere in luce il relativo potenziale per incentivare il turismo sostenibile e le attività complementari;
  • Promuovere la cooperazione tra i soggetti marittimi interessati;
  • Garantire che le nuove barriere artificiali siano sostenibili dal punto di vista sociale, ecologico ed economico, e che si possa contare su piani di gestione partecipativa realizzabili e sostenibili a lungo termine.

Dopo una fase iniziale del progetto, durante la quale sono stati studiati la politica, la legislazione, i possibili modelli di business e sono state effettuate ricerche in collaborazione con le parti interessate di tutti settori, si è giunti a definire una visione comune macro-regionale e a creare un Piano d’azione da finanziare con nuovi progetti ed una partnership allargata e rinnovata.

Clicca sul link e partecipa all’evento:

Contatti: roberta.bompensa@regione.abruzzo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.