I partner del progetto Eco-AlpsWater si incontrano a Milano

Il 18 e 19 settembre 2018, appuntamento a Milano per il local meeting del progetto Eco-AlpsWater. Presente anche Arpa Lombardia, fra i numerosi esperti provenienti da istituzioni scientifiche dei diversi Paesi aderenti.

Il progetto Eco-AlpsWater, che fa parte del programma Interreg Alpine Space (http://www.it.alpine-space.eu/), prevede la messa a punto di metodi di identificazione delle specie acquatiche basati sulle tecniche più recenti di biologia molecolare (Next Generation Sequencing). Esempi di dati ottenuti con tecniche di analisi del DNA ambientale (eDNA) includono la rilevazione di specie invasive (es. pesci, alghe) e tossiche e la valutazione della biodiversità.

Oltre alla Fondazione Mach-Istituto Agrario di S. Michele all’Adige, quale capofila, al progetto partecipano 12 partner italiani, austriaci, sloveni, svizzeri, tedeschi e francesi coinvolti nell’attuazione della Direttiva Quadro sulle Acque (2000/60/CE) e nella gestione dei corpi idrici lacustri e fluviali.
Il Settore Monitoraggi ambientali di Arpa Lombardia vi partecipa come observer, con la possibilità di interagire con i partner di progetto, seguendo i progressi delle azioni e suggerendo miglioramenti.
L’Agenzia ha un ruolo importante nell’applicazione della Direttiva Quadro sulle acque, garantendo il monitoraggio e la classificazione dei corpi idrici nelle regioni alpine e padane.

Le nuove tecnologie, sviluppate nell’ambito del progetto Eco-AlpsWater, potranno essere applicate in prospettiva nella valutazione della qualità delle acque e della biodiversità, affiancando e completando le tecniche e gli approcci tradizionali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.