Il rumore è fastidioso? Dipende

Dal 20 al 22 giugno 2018 si è tenuto ad Aosta il 45° convegno nazionale di acustica, organizzato dall’Associazione italiana di acustica (Aia) con la collaborazione dell’Arpa Valle d’Aosta e dell’Ordine degli ingegneri della Valle d’Aosta.

Il convegno dedicato al rumore ha ottenuto un ottimo successo sia in termini di pubblico, con 153 partecipanti e 11 espositori, che di contributi tecnico-scientifici, con 64 presentazioni orali e 19 poster.

I lavori sono stati aperti il pomeriggio del 20 giugno con il workshop Sostenibilità delle attività di svago: animazione o quiete?
L’evento ha rappresentato un momento di riflessione sulle opportunità e le problematiche legate all’utilizzo delle aree di svago ed intrattenimento, in ambito urbano e in contesti naturali, affrontando il complesso tema da diverse prospettive: normativa, regolamentare, tecnica ed economica.

Al termine degli interventi si è tenuto un acceso e proficuo dibattito, che ha messo a confronto il punto di vista di un rappresentante di un’amministrazione comunale, dei gestori pubblici, dei cittadini e di un parco naturale.

Gli atti del workshop sono liberamente consultabili e scaricabili dal sito dell’AIA

Il 21 e 22 giugno si sono tenute le presentazioni dei contributi scientifici, organizzate in tre sessioni parallele suddivise in cinque ambiti:

  • rumore negli ambienti di vita;
  • rumore e vibrazioni nei luoghi di lavoro;
  • acustica dei materiali e dei sistemi edilizi;
  • acustica musicale e architettonica;
  • metrologia, misure acustiche e strumentazione.

Consulta il programma scientifico

In particolare sono state affrontate le tematiche più attuali nei settori dell’analisi e controllo del rumore ambientale, della qualità acustica in edilizia e degli ambienti di lavoro, considerando anche i più recenti sviluppi in campo normativo e in tutti gli altri settori più avanzati della ricerca in acustica fisica, ambientale, architettonica, musicale e metrologica.

Particolare attenzione è stata rivolta ad affiancare, alle tematiche consuete di interesse del convegno, nuovi argomenti nel campo dell’ecologia e della sostenibilità ambientale.

Il 21 giugno si è tenuta anche l’Assemblea dei Soci, nella quale è stata illustrata in sintesi l’attività svolta dall’Associazione nel corso del 2017, sono stati approvati il bilancio consuntivo 2017 e il bilancio preventivo 2018, sono stati assegnati i premi AIA per l’edizione 2018 e sono stati nominati tre nuovi soci onorari: Giuseppe Elia, Roberto Pompoli e Renato Spagnolo.

Al convegno hanno partecipato 21 rappresentanti di 7 differenti Arpa, a dimostrazione che l’evento costituisce un importante momento di aggiornamento e di confronto anche per il Sistema nazionale  per la protezione dell’ambiente SNPA.

Il prossimo appuntamento sarà a Pesaro, dove dal 29 al 31 maggio 2019 si svolgerà il 46° Convegno Nazionale AIA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.