La redazione di AmbienteInforma recepisce i suggerimenti dei lettori

Le azioni di miglioramento che saranno realizzate nel corso del 2018, decise nel corso della riunione del 19 gennaio, sulla base dei risultati del questionario di gradimento diffuso nelle scorse settimane, e delle indicazioni editoriali da parte della Presidenza Snpa.

Il 19 gennaio la redazione di AmbienteInforma – che si riunisce settimanalmente in videoconferenza – si è incontrata a Firenze per analizzare i risultati del questionario di gradimento proposto a dicembre a tutti coloro che ricevono il notiziario, e delle indicazioni editoriali ricevute dalla Presidenza Snpa.

Si sono esaminati i risultati del questionario e le valutazioni statistiche sulla sua buona rappresentatività – confermata per quanto riguarda la base nazionale – i dati statistici sulle letture della newsletter e sulle visite del sito AmbienteInforma (vedi documentazione).

Dall’insieme delle informazioni raccolte emergono con chiarezza domande diverse da parte delle persone che hanno risposto al questionario, anche in relazione al fatto che si tratti di personale del Sistema o di esterni.

Appare indispensabile lavorare a un vero e proprio Piano di comunicazione del SNPA – come previsto dalla bozza di Piano triennale del Sistema – che individui strumenti di comunicazione adeguati a rispondere alle varie e diverse esigenze, ad esempio per diffondere tempestivamente notizie su eventi e iniziative di formazione per il personale; uno spazio in cui mettere a disposizione i contributi tecnico-scientifici approfonditi prodotti nell’ambito del Sistema ecc.

Riguardo alle azioni di miglioramento di AmbienteInforma da avviare, la redazione ha individuato i seguenti impegni:

    • privilegiare contenuti di attualità per presentare un Sistema sempre presente e attivo in tutti i campi in cui opera, ma anche articoli di approfondimento, senza arrivare al dettaglio dell’articolo da “rivista scientifica”
    • ricercare sempre di più il contributo di tutte le componenti del Sistema alla sua realizzazione, ed in questo senso c’è l’impegno pieno dei vertici SNPA di sollecitare tutte le agenzie
    • ridurre il numero di notizie per singolo numero a un massimo di 10-12, uscendo con due numeri settimanali, uno diffuso il giovedì e l’altro il lunedì, in modo da assicurare al contempo spazio disponibile per tutte le componenti del SNPA e avere anche l’opportunità di pubblicare tempestivamente eventuali notizie di estrema attualità
    • sperimentare, nel corso dell’anno e in collaborazione con altri gruppi di lavoro, ad esempio la diffusione al solo personale SNPA di un bollettino di aggiornamento normativo che la Rete dei Referenti “Si-Documenta” potrebbe curare, e notizie su iniziative di formazione promosse dal SNPA e/o AssoArpa
    • migliorare la grafica della newsletter e del blog e la facilità di ricerca dei contenuti nel sito AmbienteInforma
    • ottimizzare la collaborazione fra i vari strumenti di comunicazione presenti nel SNPA; a tal fine si è concordato con il direttore responsabile di Ecoscienza, presente alla riunione, che periodicamente (indicativamente ogni due mesi) indicherà i temi trattati dalla rivista di Arpae, in modo da poter recepire eventuali indicazioni/suggerimenti da parte della redazione di AmbienteInforma, che a sua volta terrà conto di tali temi nell’ambito della programmazione del notiziario
    • cercare di estendere il numero di destinatari esterni del notiziario indicati dalle agenzie, ampliandolo almeno a tutti i comuni sopra i 5.000 abitanti (complessivamente sono circa 2.400 e sono abitati da oltre l’83% della popolazione italiana) e alle varie tipologie di interlocutori che ogni agenzia ha
    • rendere più omogenei i contenuti, in particolare le notizie e gli articoli proposti, per questo si lavorerà alla definizione di linee guida più stringenti sulle caratteristiche dei singoli contributi che, in linea di massima, sono distinguibili in due tipologie: notizie brevi, in cui si forniscono elementi su un fatto, una iniziativa, rimandando gli approfondimenti ad altri contributi disponibili in rete; articoli, in cui si tratta in modo esaustivo un tema di interesse per il SNPA e/o più in generale sull’ambiente, anche in forma di intervista.

Dunque il 2018 sarà un anno impegnativo e la redazione continuerà a lavorare con entusiasmo per rendere il notiziario sempre più al passo con la domanda delle lettrici e dei lettori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.