Mare, a Linea blu l’attività di Arpae in Emilia-Romagna

Nella puntata dello scorso 23 giugno della trasmissione RAI “Linea blu” illustrata l’attività di monitoraggio e controllo dell’ecosistema marino effettuata della Struttura oceanografica Daphne di Arpae Emilia-Romagna. Mare e costa, le informazioni e i dati sul sito Arpae.

Linea Blu, la trasmissione della Rai dedicata all’esplorazione del mondo marino e agli 8000 chilometri di coste e isole del territorio nazionale, ha dedicato la puntata del 23 giugno scorso a Rimini e alla costa emiliano-romagnola.
Nella puntata è stata illustrata anche l’attività di monitoraggio e controllo dell’ecosistema marino svolta da Arpae attraverso la Struttura oceanografica Daphne. Il “viaggio” verso la motonave Daphne II è cominciato dal minuto 25:23; a bordo, Carla Rita Ferrari – direttrice della Struttura – e Cristina Mazziotti che hanno descritto l’attività di campionamento e analisi con la sonda multiparametrica, l’impatto dell’alterazione dei fondali e l’importanza dell’analisi visiva per valutarne lo stato di salute (i fondali sono infatti spesso sfruttati dalla pesca a strascico.

Nel servizio si è parlato anche di erosione costiera, degli interventi di ripascimento nella costa emiliano-romagnola (dal minuto 5:02 circa fino al 9:21) e dei rifiuti rinvenuti in spiaggia (dal minuto 7:45 al 9:21) intervistando Christian Morolli, biologo della Regione Emilia-Romagna.

Vai alla puntata di Linea Blu (per vedere la puntata su Rai play occorre registrarsi).

Sul sito Arpae, Mare e costa tutte le informazioni e i dati sul sistema marino-costiero, balneazione, radiazione UV e rischio calore, previsioni stato del mare (onde)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.