Molte allerte, nessuna allerta?

L’efficacia dei sistemi di allerta rapida dipende in gran parte anche da aspetti sociali e comunicativi. La comunicazione del rischio in tempo di pace è un elemento cardine e su questo aspetto molto resta ancora da fare in Italia. Le conoscenze vanno messe a sistema e integrate nelle politiche di tutti gli attori in campo. L’articolo di Andrea Cerase, Centro Allerta Tsunami Ingv, in Ecoscienza 4/2018. Altre esperienze di comunicazione e partecipazione.

Vai a Ecoscienza 4/2018

Leggi anche La comunicazione del rischio per la prevenzione
di Luca Calzolari, direttore Il giornale della protezione civile

Vai a Ecoscienza 4/2018

Leggi anche Serve una nuova consapevolezza del rischio
di Filippo Thiery, Dipartimento nazionale della Protezione civile

Vai a Ecoscienza 4/2018

Leggi anche Partecipazione e formazione per comunità più resilienti
Marco Cardinaletti – Eurocube
Alessandra De Savino, Eva Merloni – Area Europa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.