Paola Quaglino nominata direttore tecnico di Arpa Piemonte

È Paola Quaglino il nuovo direttore tecnico di Arpa Piemonte, nominata con decreto dal direttore generale Angelo Robotto.

58 anni, sposata, un figlio, si è laureata in chimica nel 1985 e dopo una breve esperienza iniziale presso un’azienda privata, dal 1987 è dipendente del Laboratorio di sanità pubblica poi confluito in Arpa Piemonte.
All’esperienza iniziale nel ruolo di dirigente professionale di laboratorio, è seguito un percorso di implementazione del sistema di gestione per la qualità nell’Agenzia che ha portato all’accreditamento dei laboratori prima e successivamente alla certificazione dei servizi erogati.
L’esperienza tecnica e gestionale maturata si è poi estesa ai sistemi di programmazione e controllo gestiti assumendo la responsabilità diretta della struttura preposta alla valutazione e al controllo strategico dell’Agenzia e successivamente ai sistemi informativi.
Da settembre 2013 gestisce i coordinamenti tecnici, comprese le attività di laboratorio.

Il direttore generale Angelo Robotto sulla nomina “Paola Quaglino lavora all’interno dell’Agenzia dalla sua istituzione, dimostrando da sempre una grande padronanza e capacità gestionale degli aspetti tecnici e organizzativi. Le sue competenze e professionalità si sono consolidate negli anni attraverso un percorso di sviluppo professionale con incarichi a valenza tecnica e gestionale di complessità crescente, connotati dall’esercizio di funzioni multidisciplinari trasversali alle tematiche ambientali di competenza dell’Agenzia. Di particolare rilievo il suo ruolo nella progettazione e consolidamento della nuova rete dei laboratori e di un sistema di coordinamento tecnico delle attività basato sulla condivisione di procedure e strumenti”.

“Ringrazio il direttore generale per la fiducia che mi ha accordato conferendomi l’incarico di direzione tecnica di Arpa Piemonte – sottolinea Paola Quaglino. Non nascondo l’emozione che provo pensando all’avvio dell’Agenzia e alla sua prima direzione tecnica e sento un grande senso di responsabilità, che mi porterà a svolgere questo nuovo ruolo con impegno, correttezza e rispetto.
La vocazione tecnica dell’Agenzia richiede cura e valorizzazione delle risorse disponibili, dinamicità nella risposta alla domanda di servizio indotta dalla normativa e attenzione alle innovazioni che il mondo tecnico-scientifico propone.
Le professionalità presenti nell’Agenzia sono di assoluto valore e possono garantire uno svolgimento dei compiti istituzionali sempre all’altezza delle migliori pratiche, permettendo ad Arpa Piemonte di posizionarsi all’interno del Snpa tra le Agenzie di maggior rilievo, anche dando impulso all’omogeneizzazione tecnica già affidata a livello nazionale ad Arpa Piemonte.
Sono convinta che i migliori risultati si possano ottenere solo attraverso collaborazioni positive orientate verso obiettivi comuni e pertanto punterò sicuramente su meccanismi di coordinamento e interazione con tutte le strutture”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.