Protezione civile-ambientale, un’integrazione necessaria

Il Sistema nazionale di protezione dell’ambiente partecipa al sistema di protezione civile con attività di prevenzione e controlli a tutela dell’ambiente e della salute umana. L’incidente sull’autostrada di Bologna dello scorso agosto ha mostrato l’importanza della collaborazione tra i diversi enti impegnati nell’emergenza. L’articolo di Giuseppe Bortone, direttore generale di Arpae Emilia-Romagna in Ecoscienza 4/2018. Altre esperienze in Emilia-Romagna.

Vai a Ecoscienza 4/2018

Nella foto un momento della cerimonia di ringraziamento ai soccorritori di Borgo Panigale (Bologna, 4 settembre 2018).

Leggi anche 

Allerta meteo, l’esperienza di un portale unico in Italia 
Paola Gazzolo, assessora alla difesa del suolo e della costa, protezione civile e  politiche ambientali e della montagna, Regione Emilia-Romagna


Il sistema di allertamento dell’Emilia-Romagna, una valutazione a un anno dalla nascita
Rita Nicolini, Clarissa Dondi – Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile, Regione Emilia-Romagna


Allerte in Emilia-Romagna, le prime analisi
Sandro Nanni, Servizio IdroMeteoClima Arpae Emilia-Romagna


La modellistica idrologica per le emergenze
di Marco Brian, Valentina dell’Aquila, Paolo Leoni, Silvano Pecora
Servizio IdroMeteoClima Arpae Emilia-Romagna

Vai a Ecoscienza 4/2018

Pianificazione in emergenza e direttiva Seveso
Cosetta Mazzini, Arpae Emilia-Romagna
Francesco Geri, Dipartimento della protezione civile
Componenti del Coordinamento nazionale di cui all’art. 11 del Dlgs 105/2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.