Protocollo d’intesa fra Arpa Puglia e Guardia di Finanza per il monitoraggio delle acque marine

Sottoscritta la proroga e implementazione dell’Atto aggiuntivo al protocollo d’intesa operativo tra Arpa Puglia e Guardia di Finanza per il monitoraggio delle acque marine.


Il territorio della Regione Puglia è caratterizzato da una estensione costiera prossima ai 1000 km, che pone la nostra regione al terzo posto nazionale dopo la Sardegna e la Sicilia. L’elevata valenza ambientale della zona marino-costiera pugliese, caratterizzata in particolari aree anche da pressioni di origine antropica, giustifica il costante monitoraggio del mare in linea con quanto previsto delle direttive comunitarie 60/2000 (direttiva Acque) e 56/2008 (direttiva Strategia marina).

In questo contesto si inquadra la Convenzione tra Arpa Puglia e Guardia di Finanza-Comando regionale Puglia per la realizzazione dei monitoraggi dei corpi idrici superficiali (fiumi, laghi, invasi) e delle acque di balneazione.

L’atto aggiuntivo di tale convenzione, sottoscritto il 28/11/2016, per il rafforzamento delle attività di monitoraggio previste dalla direttiva Strategia marina, integra la convenzione già in essere, nell’ottica di una virtuosa sinergia tra le due istituzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.