Qualità dell’aria, perché nel bacino padano la situazione è critica

Resta alto l’allarme per la qualità dell’aria nel bacino padano. Due le cause principali: le condizioni meteo e le polveri di origine secondaria. In Emilia-Romagna il 30 gennaio i valori delle polveri (PM10) si sono superati i limiti dei 50 µg/m3 in 37 stazioni su 42. Una situazione che perdura da oltre una settimana ed è molto simile a quella registrata nelle vicine Lombardia e Veneto. Il prossimo numero di AmbienteInforma sarà dedicato proprio al tema della qualità dell’aria nel nostro paese con i dati di tutto il 2016. Leggi il resto > 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.