Salviamo il Capovaccaio

Egyptian vulture è il nome internazionale con cui viene indicato il piccolo avvoltoio in via di estinzione in molte parti del globo. In Italia si chiama Capovaccaio e ne sono rimasti pochi esemplari. Grazie ad un progetto LIFE, Ispra sta mettendo a punto una serie di azioni per la conservazione della specie in Italia. 

Dal 15 al 17 maggio si è tenuto a Semproniano, nell’Alta Valle dell’Albegna (GR), un workshop dedicato alla riproduzione in cattività del piccolo avvoltoio migratore. In Italia la specie è ridotta a poche coppie nidificanti e difficilmente potrà salvarsi dall’estinzione in assenza di un programma di restocking. Nell’area di Grosseto è attivo il Centro Rapaci Minacciati (CERM) di Rocchette di Fazio (GR), che da anni ospita il più grande stock italiano di Capovaccaio in cattività.

Nell’ambito del progetto “Egyptian vulture”, Ispra e il CERM stanno mettendo a punto  un piano per la riproduzione in cattività della specie. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.