SI-URP: l’accesso agli atti in un click

Snpa si dota di un Portale per facilitare il diritto di accesso. Il “Sistema Integrato degli Uffici per le Relazioni con il Pubblico” (SI-URP), è un progetto nato dalla stretta collaborazione tra gli Urp delle Agenzie ambientali e di Ispra, pensato per rispondere alle richieste e aspettative dell’utenza con risorse limitate ma in un’ottica di sistema integrato, di rete.

Svolgere insieme alcuni servizi, integrandone le modalità e le procedure, scambiando informazioni e condividendo strumenti di lavoro, potrà garantire maggiore efficacia ed efficienza nell’erogazione del servizio e delle informazioni, rappresentando al contempo all’utenza la concreta operatività di un Sistema unico che, nelle sue varie componenti regionali e centrale, si occupa unitariamente a livello nazionale della protezione dell’ambiente.

Questo progetto, grazie alla tenace dedizione del gruppo di lavoro Agenzie/ISPRA, ha prodotto la realizzazione di un Portale unico a livello nazionale degli Uffici per le relazioni con il pubblico rintracciabile all’indirizzo www.snpa-urpambiente.it.

Il Portale si compone di un’area operatori attualmente già attiva e di un’area pubblica ancora da attivare.

L’area operatori è un’area di lavoro condivisa tra gli URP del SNPA nella quale vengono condivise competenze e problematiche comuni e che ha già fornito prove di una concreta condivisione di informazioni e buone pratiche tra Agenzie ed ISPRA.

L’area pubblica costituirà, invece, il primo punto di contatto degli URP del SNPA con la rispettiva utenza ed avrà come scopo quello di garantire omogeneità di trattamento e risposta circa le richieste di accesso e informazioni provenienti dall’utenza valorizzando al tempo stesso i siti istituzionali delle singole Amministrazioni: attività servizio in un quadro di Sistema

Il via libera all’operatività del Portale è stata data dal Consiglio del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente nella seduta del 14 novembre 2017 che ne ha approvato anche i sui contenuti:

  • pubblicare un primo livello di informazioni esemplificative, condivise a livello di Sistema, sulle disposizioni normative in materia di accesso agli atti, accesso civico ed informazioni ambientali;
  • offrire al pubblico moduli uniformi per effettuare le richieste di accesso agli atti e alle informazioni, facilitando l’inoltra ai singoli URP mediante link di collegamento;
  • fornire al Sistema una serie di report finali sul servizio reso congiuntamente all’utenza.

Il Portale vedrà partire a maggio una prima fase sperimentale durante la quale gli operatori testeranno concretamente la sua efficacia valutando eventuali migliorie da apportare al sistema prima della sua apertura.

Francesco Lazzarini (Ispra)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.