Strategia marina, verso l’integrazione con le direttive Habitat e Uccelli

Prosegue l’osservazione dei mari da parte di Arpa FVG e delle altre Agenzie ambientali prevista dalla Strategia marina. Quest’anno, per garantire il necessario completamento dei programmi di monitoraggio, le attività sono state incrementate con lo studio di specie, habitat e uccelli marini riportati nelle direttive europee Habitat e Uccelli.

Continua a leggere Strategia marina, verso l’integrazione con le direttive Habitat e Uccelli

Mare, sul delta del Po i delfini fanno compagnia ai biologi di Arpa Veneto

Il monitoraggio dello stato delle acque e i rilevamenti sulla presenza di delfini sono tra le attività che Arpa Veneto svolge lungo la costa veneta.

Continua a leggere Mare, sul delta del Po i delfini fanno compagnia ai biologi di Arpa Veneto

Ispra, corso e-learning su acque di balneazione marine e lacustri

Il corso di formazione è rivolto a tecnici e funzionari di Arpa/Appa, Regioni e Comuni, che a vario titolo sono coinvolti nel processo gestionale e decisionale relativo alla balneabilità di un’acqua. Iscrizioni entro il’11 luglio. Continua a leggere Ispra, corso e-learning su acque di balneazione marine e lacustri

Dalle regioni – La qualità delle acque fluviali, lacustri, sotterranee e marino-costiere

Le esperienze regionali in materia di monitoraggio della qualità delle acque presentate nel Rapporto ambiente Snpa.

Continua a leggere Dalle regioni – La qualità delle acque fluviali, lacustri, sotterranee e marino-costiere

Indicatori – La qualità delle acque superficiali, sotterranee e marino-costiere

Stato ecologico dei corpi idrici marino costieri italiani per Distretto idrografico (2010-2016)Per la classificazione della qualità delle acque, sono utilizzati due tipi di indicatori, stabiliti a livello europeo, uno che definisce lo “stato chimico”, l’altro che definisce lo “stato ecologico”.

 

Continua a leggere Indicatori – La qualità delle acque superficiali, sotterranee e marino-costiere

Le acque superficiali interne, sotterranee e marino costiere

Accumuli di Posidonia oceanica su spiaggiaIl monitoraggio delle acque superficiali interne, sotterranee e marino costiere attraverso le esperienze di Ispra e delle Agenzie ambientali presentate nel Rapporto Ambiente Snpa 2018.

 

Continua a leggere Le acque superficiali interne, sotterranee e marino costiere

RAPPORTO SNPA 2018 – Qualità delle acque superficiali interne, sotterranee e marino-costiere

sistemi di fognatura e di depurazioneLa rappresentazione dello stato, definita attraverso indicatori specifici, delle acque interne superficiali e sotterranee dal 2010 al 2015 mostra come l’obiettivo del “buono” stato non risulti totalmente raggiunto. La qualità dell’ambiente marino costiero viene valutata in base a un approccio ecosistemico, considerando le variabili abiotiche (qualità chimica) e biotiche, espresse dallo stato di qualità della flora e della fauna acquatiche, in modo integrato.

Continua a leggere RAPPORTO SNPA 2018 – Qualità delle acque superficiali interne, sotterranee e marino-costiere

Arpa FVG avvia la ricerca delle nanoparticelle sui sedimenti costieri

La sezione Microinquinanti inorganici del Laboratorio di Arpa FVG ha avviato le analisi per la ricerca delle nanoparticelle sui sedimenti dell’arco costiero friulano, prelevati  per la determinazione dei  livelli chimici di riferimento locali in ottemperanza al Decreto Ministeriale 173/2016.

Continua a leggere Arpa FVG avvia la ricerca delle nanoparticelle sui sedimenti costieri

Alto Adriatico, tra noci di mare e cubomeduse

Mnemiopsis leidyi (ctenofori o noci di mare)

L’Adriatico settentrionale continua a presentarsi come un bacino in grado di ospitare numerose e differenti specie di organismi plantonici . Negli ultimi anni si sono osservati dei cambiamenti nelle popolazioni planctoniche: in generale, sebbene il bacino tenda a presentarsi sempre più oligotrofico (povero di sali nutritivi per il fitoplancton) si è rilevato un aumento nella presenza del macrozooplncton gelatinoso.

Continua a leggere Alto Adriatico, tra noci di mare e cubomeduse

Annuario 2016 – Il 75% dei fiumi italiani è in buono stato chimico, va peggio per i laghi (47%)

acque-interneI dati riportati dall’Annuario Ispra 2016 sulla qualità delle acque superficiali interne (fiumi e laghi), che fanno riferimento al primo ciclo esennale di monitoraggio (2010-2015) ai sensi del Dlgs 152/06. I dati sono stati raccolti attraverso la collaborazione delle Agenzie ambientali regionali e provinciali.

Continua a leggere Annuario 2016 – Il 75% dei fiumi italiani è in buono stato chimico, va peggio per i laghi (47%)