Ambiente e salute: il valore di fare sistema

In una intervista rilasciata ad Arpatnews, Eugenia Dogliotti, direttore del Dipartimento di Ambiente e salute dell’Istituto superiore di sanità (Iss), fa il punto sui problemi aperti nel rapporto ambiente e salute e fra enti e istituzioni del mondo sanitario e di quello ambientale.

Continua a leggere Ambiente e salute: il valore di fare sistema

Micron – Costruzione dell’evidenza scientifica nei siti contaminati

Gli studi nelle aree ad alto rischio ambientale sono aumentati negli ultimi anni in Italia, e stanno producendo conoscenze di buona qualità, che entrano nel dibattito pubblico quando ci sono amministratori pubblici e comunità attivi e impegnati nel contribuire al miglioramento del proprio territorio.

Il quesito sempre attuale, che non smette di appassionare e di far discutere, è come valutare i risultati conseguiti dagli studi clinici e epidemiologici. Così come è – giustamente – oggetto di discussione, anche accesa, quale peso dare e come valutare la qualità degli studi sperimentali, soprattutto per rispondere alle critiche legate all’incertezza. Vai all’articolo sulla rivista >

L’esperienza del coordinamento inter-istituzionale sul tema salute e ambiente in Puglia

Intervento della responsabile Unità Ambiente e salute di Arpa Puglia sulle iniziative per la gestione integrata delle problematiche ambiente-salute messi in campo negli ultimi anni.

Continua a leggere L’esperienza del coordinamento inter-istituzionale sul tema salute e ambiente in Puglia

Ambiente e salute: necessaria una visione sempre più integrata e strategica

Il coordinamento degli aspetti sanitari con quelli di carattere ambientale è necessario per una migliore comprensione delle relazioni causa-effetto e per la valutazione delle azioni messe in campo. Il Sistema nazionale di protezione ambientale può fornire un ampio e importantissimo contributo anche per quanto concerne le informazioni e i dati specifici di ciascuno dei SIN considerati nello studio epidemiologico Sentieri.

Continua a leggere Ambiente e salute: necessaria una visione sempre più integrata e strategica

Studio epidemiologico Sentieri, la sintesi dei risultati

I dati dello studio epidemiologico Sentieri, incentrato sui SIN (siti contaminati di interesse nazionale ai fini della bonifica), sono stati presentati in sintesi lo scorso 12 giugno al ministero della Salute. Pubblichiamo la nota esplicativa del gruppo di progetto che riassume i risultati per l’insieme dei siti considerati.

Continua a leggere Studio epidemiologico Sentieri, la sintesi dei risultati

Taranto alla luce dello studio Sentieri

Del caso Taranto e delle problematiche legate al rapporto ambiente e salute, alla luce dello studio Sentieri, ne parla Fabrizio Bianchi dell’Unità di Epidemiologia ambientale dell Istituto di Fisiologica clinica del Cnr.

Continua a leggere Taranto alla luce dello studio Sentieri

EVENTI – Il dialogo e la condivisione per la tutela della salute e dell’ambiente

Il convegno, promosso da Società Italiana di Igiene e dalla Associazione Italiana di Epidemiologia, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e con la partecipazione di numerosi esperti del Snpa, si terrà a Pisa il 21-22 settembre 2018. Disponibile il programma provvisorio e la Call  for abstract.

Continua a leggere EVENTI – Il dialogo e la condivisione per la tutela della salute e dell’ambiente

Zanzara tigre, l’obiettivo è la prevenzione

Quintuplicata la presenza della zanzara tigre in Alto Adige negli ultimi 4 anni. Consigli dell’Appa Bolzano per prevenirne la proliferazione. Spot radiofonico.

 

 

Continua a leggere Zanzara tigre, l’obiettivo è la prevenzione

Effetti sanitari delle sabbie sahariane in Sicilia

È ormai conclamato che l’ambiente svolge un ruolo cruciale per il benessere fisico, mentale e sociale delle persone. Esiste una stretta relazione tra la salute dell’uomo e la qualità dell’ambiente naturale e appare chiaro che un ambiente più salubre e meno inquinato consente di ridurre i fattori di rischio per la salute dei cittadini.

Continua a leggere Effetti sanitari delle sabbie sahariane in Sicilia

MICRON – Profumi e shampoo stanno diventando inquinanti importanti come lo smog

In un articolo la rivista riprende uno studio pubblicato su Science, nel quale si parla di una ricerca che si è concentrata sui composti organici volatili, sostanze a base di petrolio che si trovano in molti tipi di prodotti industriali e di consumo, quali “pesticidi, rivestimenti, inchiostri da stampa, adesivi, detergenti e prodotti per la cura personale”. Vai all’articolo >

Fitosanitari: in Veneto il rapporto sui dati di vendita a cura di ARPAV

Ai vantaggi derivanti dall’utilizzo dei fitosanitari si contrappongono le problematiche legate all’impatto sull’ambiente e sulla salute umana. La conoscenza delle quantità di prodotti utilizzati costituisce un aspetto fondamentale per la valutazione degli impatti e per la pianificazione di misure di prevenzione

Continua a leggere Fitosanitari: in Veneto il rapporto sui dati di vendita a cura di ARPAV

Workshop Progetto CISAS a Palermo

Si è svolto il 27 e 28 febbraio 2018 presso la sede del CNR di Palermo l’Interim Workshop del Progetto CISAS organizzato dal Centro Internazionale di Studi Avanzati su Ambiente, Ecosistema e Salute Umana, durante il quale sono stati presentati i primi risultati del progetto. Arpa Sicilia è tra i partner del CISAS, in particolare contribuisce nel fornire dati e supporto ai casi studio sviluppati in due siti di interesse nazionale del territorio siciliano (SIN di Priolo_SR e di Milazzo-Pace del Mela_ME), relativamente alla qualità dell’aria, delle acque superficiali e sotterranee, delle acque marino costiere e di altri dati relativi alle fonti di pressione ambientali.

Continua a leggere Workshop Progetto CISAS a Palermo

Epidemiologia ambientale, ambiente e salute su Ecoscienza 6/2017

In accordo con il Piano nazionale della prevenzione 2015/2018, la rete EpiAmbNet coinvolge Aziende sanitarie e Agenzie ambientali nella costruzione di sinergie per lo scambio delle esperienze e l’integrazione dei saperi. Il primo incontro nazionale si è svolto a Bologna lo scorso novembre; in Ecoscienza 6/2017 i contributi di alcuni relatori.

Continua a leggere Epidemiologia ambientale, ambiente e salute su Ecoscienza 6/2017

Le sette priorità dell’Organizzazione mondiale della sanità per l’Europa

Qualità dell’aria, accesso all’acqua potabile, minimizzare l’impatto delle sostanze chimiche, ridurre gli effetti sanitari e ambientali dei rifiuti, rafforzare le azioni di adattamento e di resilienza ai cambiamenti climatici, rendere le città più sane, migliorare la sostenibilità ambientale dei servizi sanitari sono le priorità di intervento individuate nella Dichiarazione finale della Sesta Conferenza interministeriale su ambiente e salute (Ostrava, Repubblica Ceca, 13-15 giugno 2017).

Continua a leggere Le sette priorità dell’Organizzazione mondiale della sanità per l’Europa