Il progetto EpiAmbNet e la comunicazione del rischio

Il progetto “Rete nazionale di epidemiologia ambientale, valutazione di impatto integrato sull’ambiente e salute, formazione e comunicazione” (EpiAmbNet) è un progetto promosso dal Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie (CCM) del ministero della Salute; diversi gli eventi formativi promossi in Italia. Continua a leggere Il progetto EpiAmbNet e la comunicazione del rischio

Esperti, pubblico e media nella comunicazione del rischio: un dialogo senza speranza?

Il tema del rischio ha assunto negli ultimi decenni una peculiare rilevanza nel dibattito sociale e scientifico, in particolare, in un contesto contrassegnato dallo spettro della guerra fredda e della catastrofe nucleare prima e dal nascere dei movimenti ambientalisti poi, a partire dagli anni sessanta del secolo scorso. Altrettanto evidente è il fatto che le società attuali, nelle quali si è raggiunto un livello di sicurezza sotto molti punti di vista maggiore che in passato, sono esposte, a differenza delle epoche premoderne, da una parte ai tradizionali pericoli rappresentati dalle catastrofi naturali e, dall’altra, all’inedita prospettiva delle catastrofi provocate dagli esseri umani, o comunque legate alle loro attività, ed all’impatto della tecnologia.

Continua a leggere Esperti, pubblico e media nella comunicazione del rischio: un dialogo senza speranza?

Comunicazione del rischio per la salute e per l’ambiente

Sono disponibili le presentazioni dei relatori del seminario organizzato a Verona dalla Rete comunicazione e informazione Snpa e Arpa Veneto in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti del Veneto.

Continua a leggere Comunicazione del rischio per la salute e per l’ambiente

Serve una nuova consapevolezza del rischio

Le previsioni meteo, con il loro carico di conoscenze, competenze ed esperienze (ma anche di incertezza), sono un elemento chiave della prevenzione. Ma un ruolo determinante passa da una cultura diffusa di gestione del rischio in emergenza, che tutta la cittadinanza deve fare propria in maniera seria. L’articolo di Filippo Thiery per Ecoscienza 4/2018.

Continua a leggere Serve una nuova consapevolezza del rischio

La comunicazione del rischio, intervista a Giancarlo Sturloni

La comunicazione del rischio è uno strumento essenziale per promuovere la salute e la tutela dell’ambiente, affrontare le emergenze, gestire le controversie, orientarsi nell’incertezza. Arpatnews ha pubblicato in due puntate una intervista a Giancarlo Sturloni, docente di Comunicazione del rischio alla Scuola internazionale di studi superiori avanzati (Sissa) e all’Università di Trieste, nonché autore del manuale “La comunicazione del rischio per la salute e per l’ambiente” (Mondadori Università).

Continua a leggere La comunicazione del rischio, intervista a Giancarlo Sturloni

Molte allerte, nessuna allerta?

L’efficacia dei sistemi di allerta rapida dipende in gran parte anche da aspetti sociali e comunicativi. La comunicazione del rischio in tempo di pace è un elemento cardine e su questo aspetto molto resta ancora da fare in Italia. Le conoscenze vanno messe a sistema e integrate nelle politiche di tutti gli attori in campo. L’articolo di Andrea Cerase, Centro Allerta Tsunami Ingv, in Ecoscienza 4/2018. Altre esperienze di comunicazione e partecipazione.

Continua a leggere Molte allerte, nessuna allerta?

Imparare a gestire un rischio tollerabile

Non si può pretendere dalla scienza e dalla tecnica il “rischio zero”. L’analisi dell’accettabilità del rischio residuo dipende da un esame complesso di fattori di diversa natura. La valutazione e la gestione del rischio richiedono processi e decisioni differenziati che devono coinvolgere l’intera comunità. Luciano Butti per Ecoscienza 2018.

Continua a leggere Imparare a gestire un rischio tollerabile

Protezione civile, facciamo sistema

Questo numero di AmbienteInforma pubblica alcuni contenuti del servizio “Emergenze, allerte e prevenzione” al centro della rivista Ecoscienza 4/2018. I temi trattati riguardano la prevenzione e la gestione delle emergenze da eventi naturali e antropici, il ruolo e il supporto del Sistema nazionale di protezione ambientale, l’importanza della comunicazione. L’editoriale di Angelo Borrelli, Capo Dipartimento della protezione civile. 

Continua a leggere Protezione civile, facciamo sistema

Emergenze, allerte e prevenzione: online Ecoscienza 4/2018

Il nuovo numero di Ecoscienza dedica un ampio approfondimento al tema delle emergenze, anche in relazione all’attuazione del nuovo Codice di protezione civile (Dlgs 1/2018). Il monitoraggio delle matrici aeriformi (soil gas survey, misure di flusso, monitoraggio dell’aria ambiente) è al centro del servizio che illustra i risultati del gruppo di lavoro costituto nell’ambito del Sistema nazionale di protezione ambientale (Snpa). Continua 

La comunicazione del rischio, per la salute e per l’ambiente

Save the date! Mercoledì 3 ottobre 2018 a Verona, seminario su: “La comunicazione del rischio, per la salute e per l’ambiente” organizzato dalla Rete comunicazione e informazione Snpa con Arpa Veneto.
Continua a leggere La comunicazione del rischio, per la salute e per l’ambiente

Micron – Falsi allarmi e giuste precauzioni

Adesso sono per tutti fake news. Una volta le chiamavamo, in maniera più efficace, bufale. L’ultima – o, almeno, una delle ultime – riguarda un disastro naturale: l’eruzione del Vesuvio. Pietro Greco sulla rivista Micron tratta del problema. Vai all’articolo >

Epidemiologia ambientale, ambiente e salute su Ecoscienza 6/2017

In accordo con il Piano nazionale della prevenzione 2015/2018, la rete EpiAmbNet coinvolge Aziende sanitarie e Agenzie ambientali nella costruzione di sinergie per lo scambio delle esperienze e l’integrazione dei saperi. Il primo incontro nazionale si è svolto a Bologna lo scorso novembre; in Ecoscienza 6/2017 i contributi di alcuni relatori.

Continua a leggere Epidemiologia ambientale, ambiente e salute su Ecoscienza 6/2017

“Io non rischio 2017”: il 14 ottobre campagna nazionale sulle buone pratiche di protezione civile

Si svolge sabato 14 ottobre 2017 “Io non rischio”, campagna di comunicazione nazionale sulle buone pratiche di protezione civile. L’appuntamento è nelle piazze dei 107 capoluoghi di provincia. Il 13 ottobre si svolgerà la conferenza stampa di presentazione. 

Continua a leggere “Io non rischio 2017”: il 14 ottobre campagna nazionale sulle buone pratiche di protezione civile

Comunicare la qualità dell’aria: come farlo e cosa dire

Il Rapporto sulla qualità dell’ambiente urbano 2016 dell’Ispra ha dedicato un capitolo del Focus al tema della comunicazione del rischio e in particolare alle emergenze legate all’inquinamento atmosferico e alla qualità dell’aria. Tema complesso, per il quale è necessario individuare strategie specifiche. Continua a leggere Comunicare la qualità dell’aria: come farlo e cosa dire