Controlli ambientali, Guardia Costiera e Arta Abruzzo al lavoro insieme sulle aste fluviali del Teramano

Si è conclusa una settimana intensiva di controlli ambientali condotti congiuntamente dalla Guardia Costiera di Giulianova e dal Distretto provinciale di Teramo di Arta Abruzzo.

A potenziare le capacità operative del nucleo ispettivo composto dal personale delle due amministrazioni, che opera con sistematicità sul territorio della provincia di Teramo, anche la possibilità di avvalersi del Laboratorio Ambientale Mobile (L.A.M.) della Guardia Costiera, inviato dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto di Roma a supporto delle attività di controllo ambientale programmate.

La presenza sul campo del laboratorio mobile della Guardia Costiera si inserisce in un più ampio intervento pianificato a livello nazionale, che coinvolge aree geografiche di particolare pregio e in cui insistono Aree Marine Protette, come appunto la costa teramana.

L’attività di campionamento e analisi svolta dalle tre biologhe in servizio a bordo del laboratorio mobile consente di eseguire accertamenti esplorativi, raggiungendo in maniera rapida le zone interessate, con la possibilità di fornire nel giro di qualche ora le risultanze analitiche finalizzate ad evidenziare l’eventuale presenza di inquinamenti da sostanze chimiche o di natura organica.

I controlli condotti dalla Guardia Costiera e dall’Arta Abruzzo hanno interessato l’entroterra costiero, concentrandosi sulle aste fluviali del Vibrata, del Tordino e del Salinello, con la finalità di mantenere costantemente elevato il livello di attenzione sulla tutela dell’ambiente e implementare l’interscambio di dati e informazioni tra i due enti per il potenziamento del livello di controllo del territorio.

“L’azione congiunta con Arta – afferma Claudio Bernetti, Comandante della Capitaneria di Giulianova – rappresenta un sistema vincente per ottimizzare le risorse ed aumentare l’efficacia dei controlli che, ciascuno per gli aspetti di competenza, conduce sul territorio. Inoltre, la presenza del Laboratorio ambientale mobile della Guardia Costiera in questa settimana intensiva di verifiche rafforza ulteriormente il rapporto di collaborazione con l’Arta, costituendo prova tangibile dell’attenzione riservata dalle organizzazione centrali ad un territorio vasto e caratterizzato da delicati equilibri ambientali come quello della provincia di Teramo”.

“La nostra Agenzia – sottolinea il Direttore Generale di Arta Abruzzo Francesco Chiavaroli – è costantemente impegnata nella vigilanza sugli impatti ambientali riguardanti tutte le matrici e si avvale sempre più frequentemente della competente collaborazione della Guardia Costiera e di quella degli altri enti impegnati sullo stesso fronte per garantire un’azione di controllo più capillare ed efficace, mirata alla tutela dell’ecosistema abruzzese e della salute della popolazione. Ringrazio il Comandante Bernetti e i suoi collaboratori per il proficuo scambio di esperienze e conoscenze realizzato in questi giorni, che ha visto impegnati i tecnici del Distretto Arta di Teramo sia nelle attività di prelievo che di analisi”.

A Genova seminario Inail sulla sicurezza nei laboratori Snpa

La valutazione del rischio chimico cui sono esposti gli operatori dei laboratori di Snpa, il Sistema nazionale di protezione ambientale, è stata al centro del seminario che si è svolto la settimana scorsa a Genova, presso la biblioteca Berio.

L’iniziativa, promossa da Arpal, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente ligure, e da Inail Direzione regionale Liguria, in collaborazione con l’Ordine interprovinciale dei Chimici della Liguria, ha visto l’intervento di Ispra e delle Agenzie di Basilicata, Val d’Aosta e Lombardia, ed è servita per approfondire e illustrare i contenuti del “Manuale per la valutazione del rischio da esposizione ad agenti chimici pericolosi e ad agenti cancerogeni e mutageni”.

Giunto alla terza revisione, il volume affronta e risolve – nell’ottica dell’aggiornamento periodico della documentazione prodotta dal Coordinamento dei Servizi Prevenzione e Protezione del Sistema delle Agenzie per l’Ambiente – alcune criticità delle versioni precedenti, evidenziate dalla lunga esperienza applicativa del metodo, quali la difficoltà di reperire i Threshold Limit Value (“valore limite di soglia” o TLV) e di valutare l’efficacia delle misure per minimizzare il rischio cancerogeno e mutageno.

A questo indirizzo è possibile consultare tutti gli interventi; di seguito il video-servizio della mattinata.

Laboratori Appa Bolzano, riconfermato l’accreditamento

I laboratori dell’Agenzia provinciale per l’ambiente di Bolzano sono stati promossi a pieni voti dagli ispettori di Accredia. Accreditate ulteriori quattro prove analitiche. Raggiunta ora la quota di 125 prove accreditate.

Continua a leggere Laboratori Appa Bolzano, riconfermato l’accreditamento

ScienzaInsieme, tre giornate con i ricercatori di Ispra

Bilancio più che positivo per la tre giorni organizzata da Ispra a Roma. Un migliaio di persone, tra studenti, cittadini e dipendenti di altre sedi dell’Istituto hanno visitato i laboratori di Castel Romano a Roma e sperimentato il lavoro dei ricercatori. Continua a leggere ScienzaInsieme, tre giornate con i ricercatori di Ispra

Al via “ScienzaInsieme”: Ispra apre le porte dal 26 al 28 settembre

Nasce la prima alleanza italiana per la divulgazione scientifica: 10 enti di ricerca nazionali si uniscono per aprire le porte della scienza a tutti i cittadini.  Continua a leggere Al via “ScienzaInsieme”: Ispra apre le porte dal 26 al 28 settembre

EVENTI – A Milano workshop sulla spettrometria gamma ad alta risoluzione

Si terrà il prossimo 19 settembre a Milano, a Palazzo Lombardia, il workshop organizzato da Arpa Lombardia e Università di Urbino sul tema della spettrometria gamma ad alta risoluzione, la tecnica di gran lunga più diffusa nei laboratori pubblici e privati che si occupano di radioattività.

Continua a leggere EVENTI – A Milano workshop sulla spettrometria gamma ad alta risoluzione

In settembre settimo confronto interlaboratorio per l’analisi dei macroinvertebrati

A Porretta Terme (BO), dal 19 al 21 settembre 2018, Cisba in collaborazione con Ispra e Arpae Emilia-Romagna organizzano il Settimo confronto interlaboratorio rivolto a personale esperto di analisi dei macroinvertebrati bentonici. Preiscrizioni entro il 31 agosto.

Continua a leggere In settembre settimo confronto interlaboratorio per l’analisi dei macroinvertebrati

I Laboratori di Arpa Lombardia per lo sviluppo sostenibile, tra routine e ricerca applicata

I Laboratori di Arpa Lombardia hanno da tempo intrapreso una proficua collaborazione con il mondo accademico, ispirandosi al principio dello sviluppo sostenibile e affiancando alla ricerca la promozione della green chemistry. Continua a leggere I Laboratori di Arpa Lombardia per lo sviluppo sostenibile, tra routine e ricerca applicata

Ispra e Ricerca sistema energetico (RSE) consolidano collaborazione sulla ricerca ambientale

Monitoraggio di gas serra, mobilità urbana sostenibile, confronti tra laboratori e misurazioni in atmosfera: questi i primi temi individuati nell’accordo triennale siglato tra Ispra e RSE. Continua a leggere Ispra e Ricerca sistema energetico (RSE) consolidano collaborazione sulla ricerca ambientale

Il Laboratorio di Arpa FVG avvia la ricerca degli Escherichia coli verocitotossici

Il Laboratorio Alimenti e microbiologia di Arpa FVG ha ampliato la sua capacità analitica per rispondere a una sfida emergente nel settore alimentare e ambientale: la ricerca degli  Escherichia coli verocitotossici (VTEC o STEC) nelle acque e negli alimenti. Continua >

Snpa, pubblicate le presentazioni del seminario sul rischio chimico

Al seminario “La valutazione del rischio chimico nei laboratori del SNPA” (Bologna, 1 giugno 2018) è stata presentata la revisione del “Manuale per la valutazione del rischio da esposizione ad agenti chimici pericolosi e ad agenti cancerogeni e mutageni; online le presentazioni dei relatori. Continua > 

Metodi di analisi Snpa presentati ai Paesi Ue, alcuni elementi

Nel corso del recente workshop presso il JRC di Varese, i metodi presentati da Arpa Lombardia e Arpa Friuli Venezia Giulia hanno grande interesse da parte dei 27 paesi membri. Continua a leggere Metodi di analisi Snpa presentati ai Paesi Ue, alcuni elementi

Ruolo fondamentale nel monitoraggio degli inquinanti emergenti per Arpa FVG

Il Laboratorio di Arpa FVG, assieme a quello di Arpa Lombardia, dall’avvio della campagna nazionale sul monitoraggio degli inquinanti emergenti coordinato da ISRPA, ha analizzato la maggior parte dei campioni prelevati  dalle Agenzie Regionali e Provinciali per la Protezione dell’Ambiente, nell’ambito dei primi due piani annuali (2016-2017) di controllo su scala nazionale delle sostanze presenti nella Watch List (Decisione di esecuzione 2015/495 del 20 marzo 2015).

Continua a leggere Ruolo fondamentale nel monitoraggio degli inquinanti emergenti per Arpa FVG

Accreditamento: i laboratori dell’Appa Bolzano promossi a pieni voti

Preparazione di un campione di formaldeide in aria (Foto: Agenzia provinciale per l’ambiente)L’Agenzia provinciale per l’ambiente di Bolzano ha superato a pieni voti la visita ispettiva di Accredia, tanto da risultare sempre più competitiva e i servizi offerti di sempre maggiore qualità.

Continua a leggere Accreditamento: i laboratori dell’Appa Bolzano promossi a pieni voti

Verso il laboratorio unico: l’esperienza di Arpa Veneto

Il percorso di riorganizzazione dei laboratori che Arpa Veneto ha intrapreso negli ultimi anni ha portato ad una riduzione delle spese complessive di funzionamento con un incremento della capacità analitica complessiva.

Continua a leggere Verso il laboratorio unico: l’esperienza di Arpa Veneto