Marine litter, il problema delle plastiche in mare e l’impegno di Arpae

Il marine litter è un problema complesso e multidimensionale con importanti implicazioni per l’ambiente marino e per le attività dell’uomo in tutto il mondo. Ne consegue che valutazioni e azioni urgenti sono richieste sia a livello regionale che globale.

Continua a leggere Marine litter, il problema delle plastiche in mare e l’impegno di Arpae

VIDEO – Rifiuti spiaggiati e microplastiche: l’attività di Arpa Toscana

Il 75% dei rifiuti marini è costituito da materiale plastico. Arpa Toscana è coinvolta nel monitoraggio di questi rifiuti ai sensi della Direttiva sulla strategia marina. In primavera e in autunno li campiona su 5 spiagge della costa Toscana. L’Agenzia monitora anche la presenza di microplastiche nelle acque del mare. In un video un panorama delle attività svolte.

Continua a leggere VIDEO – Rifiuti spiaggiati e microplastiche: l’attività di Arpa Toscana

Arpacal presenta il progetto Musmap nella due giorni del GdL Mare Snpa

Arpacal, con il suo Centro regionale Strategia marina diretto da Emilio Cellini, ha partecipato a Roma alle “Giornate di condivisione e confronto delle attività del SNPA negli ambienti marini e di transizione”. Continua >

Rifiuti spiaggiati lungo le coste toscane

Aggiornamento relativo al monitoraggio di Arpat nell’ambito della terza annualità del Piano operativo delle attività per la Marine Strategy. Rinnovato l’accordo tra ministero dell’Ambiente e Regioni costiere per proseguire le attività di monitoraggio nel triennio 2018-2020.

Continua a leggere Rifiuti spiaggiati lungo le coste toscane

Marine strategy: si avvia il nuovo triennio in Campania

Grazie all’accordo Ministero-Regioni, introdotte nuove attività, dallo studio delle praterie di posidonia al monitoraggio di mammiferi marini come il tursiope. Le operazioni sono coordinate dall’Unità operativa Mare dell’Arpa Campania. Continua a leggere Marine strategy: si avvia il nuovo triennio in Campania

Arpa Sicilia effettua il monitoraggio del Mar Ionio

La costa ionica, da Messina a Siracusa, nel corso del 2017 ha visto impegnati in campo i biologi marini della Struttura Territoriale di Siracusa nel monitoraggio delle acque marino-costiere secondo D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. e D.M. 260/2010, nell’ambito della Convenzione tra L’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale ed il Dipartimento Acque e Rifiuti.

Continua a leggere Arpa Sicilia effettua il monitoraggio del Mar Ionio

VIDEO – Il monitoraggio delle microplastiche

L’attività di monitoraggio svolta da Arpa Toscana. Servizio andato in onda all’interno dello speciale TG1 “Mare da salvare” trasmesso su RAI1 il 17 settembre 2017.

Continua a leggere VIDEO – Il monitoraggio delle microplastiche

Marine Strategy, riunione tecnica della sottoregione Mar Ionio-Mediterraneo centrale

Si è tenuta nei giorni scorsi la riunione di sottoregione Mar Ionio-Mediterraneo centrale di Marine Strategy con le Agenzie Arpa Calabria, Arpa Sicilia e Arpa Basilicata. Continua a leggere Marine Strategy, riunione tecnica della sottoregione Mar Ionio-Mediterraneo centrale

Il contributo alla strategia marina dell’Arpa Basilicata nella sotto regione Ionio Mediterraneo centrale

La Basilicata è compresa nella sottoregione Ionio-Mediterraneo Centrale insieme a Calabria e Sicilia e partecipa al piano operativo di strategia  marina in linea col POA. Relativamente ai campionamenti 2016,  le indagini non hanno evidenziato situazioni di attenzione e di criticità.

Continua a leggere Il contributo alla strategia marina dell’Arpa Basilicata nella sotto regione Ionio Mediterraneo centrale

Molise: il controllo di piattaforme petrolifere offshore

Nell’ambito delle attività di competenza di Arpa Molise per l’applicazione della Strategia Marina, il campo petrolifero Rospo Mare è stato inserito come sito di indagine per le attività finalizzate a misurare eventuali impatti nel comparto mare dall’attività di estrazione.

Continua a leggere Molise: il controllo di piattaforme petrolifere offshore

Coralligeno, rifiuti e specie aliene nel Mar Ligure

La Strategia marina ha permesso alle Arpa di approfondire le attività sul mare: in Liguria importanti scoperte sul coralligeno, problematiche sul legno come rifiuto e avvistamento di un mollusco raro all’interno dell’area portuale.

Continua a leggere Coralligeno, rifiuti e specie aliene nel Mar Ligure

Il ruolo di Ispra nell’attuazione della direttiva quadro sulla Strategia marina

A partire dal 2010, anno di recepimento della direttiva quadro sulla Strategia marina (MSFD) nell’ordinamento nazionale, Ispra ha fornito supporto tecnico-scientifico al Mattm per la produzione degli elaborati relativi alla valutazione dello stato dell’ambiente marino, alla definizione del buono stato ambientale (GES) e dei traguardi ambientali (target) finalizzati al suo raggiungimento e/o mantenimento e alla redazione dei programmi di monitoraggio e del programma di misure.

Continua a leggere Il ruolo di Ispra nell’attuazione della direttiva quadro sulla Strategia marina

L’avvistamento: esemplari di sule a largo del litorale domizio

L’Arpa Campania svolge, a partire dal 2015, le attività di monitoraggio marino in attuazione della direttiva europea 2008/56/CE (la cosiddetta Marine Strategy recepita in Italia con il Dlgs n. 190/10). Lo scorso 25 gennaio, durante i campionamenti al largo di Castelvolturno, nel Casertano, i tecnici dell’Agenzia hanno assistito a un raro spettacolo.

Continua a leggere L’avvistamento: esemplari di sule a largo del litorale domizio

Strategia marina, le attività delle Agenzie ambientali

Le attività di monitoraggio negli ambienti marini legate all’applicazione della direttiva europea sulla strategia marina coinvolgono in primo luogo le Agenzie ambientali nell’ambito del Sistema nazionale di protezione ambientale (Snpa). Sotto esame molti aspetti, dalla costa al confine delle acque territoriali. Arpae Emilia-Romagna è capofila per la sottoregione mare Adriatico. Leggi il resto >