Arpae Emilia-Romagna e Arpa Veneto insieme nel team internazionale del progetto sui Pfas (composti perfluorati)

Arpae ER e Arpav collaborano sui PFAS

Arpae Emilia-Romagna e Arpa Veneto uniscono competenze e conoscenze in uno sforzo comune volto a una migliore comprensione dei meccanismi d’azione e delle interazioni dei composti perfluoroalchilici (Pfas). Lo fanno nella migliore delle cornici scientifiche, un progetto peer-reviewed che si è aggiudicato il finanziamento 2017-2018, di oltre 146 mila euro, messo a disposizione dal Consorzio per la Ricerca Sanitaria (Coris) della Regione Veneto.

Continua a leggere Arpae Emilia-Romagna e Arpa Veneto insieme nel team internazionale del progetto sui Pfas (composti perfluorati)

Obiettivo “Zero Pfas” in Veneto: i controlli Arpav

Alla fine dello scorso anno la Regione Veneto ha avviato la fase di sperimentazione per il conseguimento della ‘virtuale assenza’ di sostanze perfluoroalchiliche (Pfas) nella filiera idropotabile.

Continua a leggere Obiettivo “Zero Pfas” in Veneto: i controlli Arpav

Arpal convalida nuovo metodo analisi Pfas

Fra gli inquinanti “emergenti” spicca la famiglia dei PFAS: il laboratorio di Arpa Liguria è stato scelto per validare un nuovo metodo analitico messo a punto da un ricercatore giapponese, che permette di analizzare insieme oltre 30 molecole. Un segnale importante all’interno di un Snpa che vede già pronti sul tema sia il Veneto, leader del settore, sia la Lombardia; insieme, appunto, alla Liguria.

Continua a leggere Arpal convalida nuovo metodo analisi Pfas

Contaminazione da Pfas, l’esperienza del Veneto

La contaminazione da sostanze perfluoroalchiliche (Pfas) scoperta nel 2013 in un’area vasta del Veneto impegna costantemente Arpav in indagini ambientali sempre più complesse e integrate con informazioni sanitarie. In mancanza di specifiche normative, queste sostanze erano escluse dai monitoraggi abituali. L’articolo in Ecoscienza 6/2017 >

 

Arpa Toscana ricerca nelle acque glifosate e Pfas

L’articolo tratta del lavoro svolto da Arpa Toscana per la definizione di metodi analitici per determinare la presenza nelle acque superficiali e sotterranee di inquinanti emergenti quali il glifosate e i Pfas.

Continua a leggere Arpa Toscana ricerca nelle acque glifosate e Pfas

ECOSCIENZA – Industria 4.0 e sostenibilità, online il nuovo numero della rivista

Ambiente e salute, rete EpiAmbNet, contaminanti emergenti sono gli altri temi al centro della rivista di Arpae; in questo numero parliamo anche di clima e conferenza di Bonn, eventi estremi, combustione a legna, qualità dell’aria e progetto Awair, studi sul glifosate, processi educativi e sostenibilità, nuovi robot e progetto Naiadi. Continua >

 

Pfas, il monitoraggio nel bacino del fiume Serio in Lombardia

Nel 2017 Regione Lombardia ha avviato, in collaborazione con Arpa Lombardia e Uniacque (gestore servizio idrico di parte del territorio bergamasco), un approfondimento sui Pfas nel fiume Serio. Continua a leggere Pfas, il monitoraggio nel bacino del fiume Serio in Lombardia

Gli esiti dei controlli sulle sostanze organiche perfluorurate (Pfas) in Toscana

Iniziato in Toscana nel 2017 il monitoraggio di questi composti chimici nelle acque superficiali ed in quelle sotterranee in 51 stazioni di campionamento. Sono disponibili i risultati delle analisi. Continua >

Gli inquinanti emergenti delle acque sotterranee e di quelle superficiali

Gli interventi della sessione della Summer school AssoArpa dedicata agli inquinanti emergenti. In primo piano il caso del Veneto con la contaminazione da Pfas.

Continua a leggere Gli inquinanti emergenti delle acque sotterranee e di quelle superficiali

I composti perfluoroalchilici (PFAS), le attività di Arpa Veneto

Distribuzione di PFOS nei principali bacini fluviali italiani (IRSA- CNR 2011)
Distribuzione di PFOS nei principali bacini fluviali italiani (IRSA- CNR 2011)

Nel 2013 una ricerca sperimentale su potenziali inquinanti “emergenti” effettuata nel bacino del Po e nei principali bacini fluviali italiani dal Cnr e dal ministero dell’Ambiente ha segnalato la presenza anche in Italia di sostanze perfluoroalchiliche (PFAS) in acque sotterranee, acque superficiali e acque potabili. E’ stata segnalata la presenza di tali composti anche in alcuni ambiti del Veneto, Arpav ha avviato prontamente le indagini ambientali necessarie alla delimitazione dell’inquinamento e all’individuazione delle relative fonti di immissioni in stretto coordinamento con la Regione del Veneto.

Continua a leggere I composti perfluoroalchilici (PFAS), le attività di Arpa Veneto