Tecnici competenti in acustica, le funzioni di Arpa Veneto

In Veneto è l’Agenzia ambientale a gestire l’elenco dei tecnici competenti in acustica, su delega della Regione dal 2001.

Arpa Veneto svolge le attività di prevenzione e controllo dell’inquinamento acustico, comuni a tutte le altre Agenzie regionali e provinciali, per l’ambito di pertinenza. Tra le peculiarità che la contraddistinguono, vi è la gestione dell’elenco dei tecnici competenti in acustica.

Tale figura è stata introdotta dalla Legge quadro n. 447/95, che attribuiva alle Regioni  il compito di riconoscerne la qualifica professionale. La Regione del Veneto, nel 2001, ha delegato l’Agenzia a gestire le attività relative all’accesso e aggiornamento dell’elenco dei tecnici competenti.

Il nuovo elenco nazionale dei tecnici competenti in acustica

Nell’aprile dello scorso anno è entrato in vigore il D. Lgs n. 42/2017 che ha istituito l’elenco nazionale dei tecnici competenti in acustica, presso il MATTM, laddove precedentemente esistevano singoli elenchi regionali. Sono stati modificati e uniformati i requisiti per l’iscrizione all’elenco, sono state previste forme di aggiornamento periodico dei tecnici necessarie per il mantenimento della qualifica nel tempo. Alle Regioni sono state riconfermate funzioni di snodo locale che vanno dall’istruttoria alle domande di accesso, al riconoscimento dei corsi abilitanti, alle registrazioni degli aggiornamenti da parte dei professionisti operanti nel proprio territorio, all’interlocuzione con il MATTM. Dopo l’uscita del D. Lgs n. 42/2017, la Regione del Veneto ha riconfermato la delega all’Agenzia nella gestione dell’elenco.

Il decreto legislativo muove da condivisibili ragioni di standardizzazione dei criteri di accesso e riconoscimento delle figure tecniche su scala nazionale, al fine di poter garantire un livello di specializzazione professionale adeguata e uniforme in tutt’Italia. Proprio per dare indirizzi coerenti ed operativi alle Regioni, il MATTM ha costituito presso il proprio dicastero il Tavolo tecnico nazionale di coordinamento, previsto dallo stesso D. Lgs n. 42/2017, composto da rappresentanti di amministrazioni nazionali e regionali, inclusa l’Arpa del Veneto.

consulta le pagine dedicate al tema

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.